CONDIVIDI

Domenica, 16 settembre si è svolta a Filiano, davanti ad un pubblico attento e interessato con una nutrita rappresentanza delle 80 Pro Loco iscritte all’UNPLI, la XVIII Giornata Regionale delle Pro Loco che ha visto il lancio ufficiale del Programma Umanitario VIVERE UNA VITA CHE VALE. Un programma che Antonio D’Elicio, Presidente regionale UNPLI, nel suo accorato  discorso introduttivo ha definito “rivoluzionario perché esprime una innovativa proposta di Turismo Eticosostenibile – fortemente sostenuta da Marcello Pittella, assessore regionale del Dipartimento Attività Produttive- incentrata sul coinvolgimento di tutti gli operatori del settore per creare una rete operativa, , capace di valorizzare l’intera regione, nell’ambito di una cornice unica, fondata sui principi universali e sulla schiettezza di quei valori umani, che costituiscono il tesoro più prezioso della nostra cara e amata Basilicata. Sono certo che Pro Loco e Regione Basilicata faranno tutto il possibile per proseguire, nel modo migliore, l’esaltante esperienza comune vissuta con il Presepe Vivente più grande del Mondo, del Dicembre 2010.”

“E’ il momento di dare voce alle molteplici identità – afferma l’assessore Pittella che, per problemi contingenti, non ha potuto prendere parte al convegno, pur seguendone con grande interesse gli sviluppi – che compongono la nostra regione, creando una rete organica di tutti gli operatori di settore, pubblici e privati, per offrire, attraverso gli Itinerari Emozionali, un unico entusiasmante Cartello, comprendente ciò che i Borghi già concretamente offrono: eventi, tradizioni, sfilate storiche, sagre, riti sacri e popolari, mostre d’arte e concerti. Vogliamo lavorare tutti insieme per fare del Viaggio in Basilicata, il viaggio che ognuno ha sempre sognato,  capace di regalare la consapevolezza dei valori profondi della vita, indispensabili per Vivere una Vita di Valore. Una proposta che potrà offrire, soprattutto ai giovani, nuove opportunità lavorative nei vari settori legati al turismo puntando a soddisfare la richiesta mondiale, sempre crescente, dei cosiddetti viaggi di scoperta, mirati a far vivere esperienze che coinvolgano direttamente i viaggiatori in cerca del vero senso dell’esistenza, mettendoli  a contatto con una realtà, la nostra, ricca di un’umanità autentica che ognuno potrà portare per sempre nel cuore. Per la riuscita  di questo Programma occorrerà continuare a investire su un processo diffuso di sensibilizzazione culturale, già proficuamente avviato anche con la intensa attività dell’APT Basilicata,  con il coinvolgimento di tutte le componenti sociali e istituzionali. Un plauso di merito va alle Pro Loco di Basilicata, che hanno mostrato ancora una volta una passione sconfinata e tutta  disponibilità a percorrere insieme questo difficile, ma entusiasmante cammino.”

Per rendere immediatamente operativo il Programma è stato presentato, dal coordinatore regionale, Tomangelo Cappelli, un Documento Progettuale nel quale sono state esplicitate in concreto le azioni principali da realizzare già nell’immediato, che prevedono:

  • l’istituzione di una Rete organica di tutti gli operatori di settore, con utilizzazione dei siti istituzionali, per la promozione  di un Cartello unico di tutte le manifestazioni, eventi, spettacoli, riti sacri e popolari, che verrà presentato nella primavera del 2013
  • la partecipazione istituzionale delle Pro Loco di Basilicata all’Incoming del 21/9/2012 che si svolgerà a Maratea, con la presenza di qualificati Operatori turistici Tedeschi e Locali, finalizzato alla commercializzazione dei Pacchetti relativi agli Itinerari Emozionali, con Recital serale a Lauria con Katia Ricciarelli
  • la promozione dei Laboratori Emozionali Vivere una Vita che Vale “Il Cantico delle Creature per il Viaggio al Cuore della Vita” diretto a tutte le scuole della regione con l’evento a Ripacandida, Santuario di S. Donato e a Potenza, Chiesa di S. Maria del Sepolcro il 4/10/2012, in occasione dei festeggiamenti di S. Francesco d’Assisi
  • la partecipazione istituzionale delle Pro Loco di Basilicata agli incontri propedeutici, diretti alle Guide Emozionali che si terrà nell’autunno prossimo, con viaggi esperienziali didattico-formativi
  • la predisposizione di un adeguato piano di Comunicazione per la promozione internazionale degli itinerari Emozionali.