CONDIVIDI
Oraziana tratto incompleto
Oraziana tratto incompleto

Ginestra – Il Vulture-Melfese, aspetta con impazienza la fine dei lavori della superstrada Oraziana, i cui lavori sono iniziati circa 30 anni fa e dei 13,5 km da realizzare, sono stati ultimati solo sei km.

C’è chi ironicamente, questa strada la chiama”Rondo’ Oraziana”, per le tante rotonde che si stanno realizzando sul tratto Ginestra-Venosa. Intanto, sono saltati i tempi della sua apertura del tratto Ginestra (inizio rotonda nei pressi dell’ex fabbrica Arquati)- territorio di Venosa (nei pressi della rotonda,quella storta per capirci!). di circa 4 km.

La sua apertura era prevista per l’inizio anno scolastico, vale a dire il 14 settembre.Il tratto di strada è completato, con tanto di strisce orizzontali e segnaletica verticale, sono state eliminate perfino le cabine per i bisogni fisiologici degli operai! Ma sembra ( non è una novità per questa imprevedibile strada!) ( uso il condizionale!) che l’impresa che esegue i lavori sull’ultimo tratto di strada ( in prossimità di Venosa ) abbia ordinato ( ma può farlo?) di far finire i lavori sull’ultimo tratto di strada ( previsto a metà novembre) in modo da poter aprire l’intero tratto ( di circa 8 km) o manca la firma per il collaudo!.

Se fosse, vero, i tanti automobilisti che ogni giorno raggiungono la cittadina oraziana per motivi di lavoro, di salute e di turismo, resterebbero allibiti. Altri, dicono e questa notizia è più attendibile, manca la firma di qualche ingegnere per il collaudo della strada finita! Intanto, una docente di scuole superiori che da Potenza, raggiunge ogni giorno Venosa, ha chiesto ad alcuni operai quando finiscono la strada.

Ecco la risposta ricevuta: ” …e che ne sappiamo!”. Invece, del tratto Ripacandida-Ginestra, della sua apertura, annunciata lo scorso 3 agosto, per dopo ferragosto, si sono perse le notizie! Intanto gli automobilisti per raggiungere Venosa devono viaggiare su una strada provinciale piena di insidie, incrinature e buche, per la felicità dei carrozzieri!