CONDIVIDI

Rionero in Vulture – Stadio “P.Corona”. Coppa Italia Nazionale di Eccellenza. Vultur Rionero-Asd F.C.Gravina 0-2 ( reti al 44′ Chesa, al 56’Ladogana). Arbitro:Giaccaglia di Iesi. 1° assistente.Ricciardi di Ancona, 2° assistente:Traini di Ascoli Piceno. 4° uomo:Catani di Fermo.Spettatori circa 600 di cui 150 provenienti da Gravina (vedi foto).Primo tempo: la Vultur Rionero con un pressing asfissiante mette in difficoltà la corazzata pugliese, tra le cui fila gioca Anaclero ex compagno di squadra di Cassano,Bari di serie A, collezionando più occasioni da gol dell’avversario. Al 10′ Pietropinto (Vultur), tutto solo, davanti la porta avversaria, spedisce alle “stelle”.Al 13′ tiro ravvicinato di Scaringella (Gravina), il gravinese Pentimone, estemo difensore della Vultur, sventa di pugno. Al 25′ e 27′ Brindisi e Petagine impegnano il portiere avversario a due difficili interventi.

Al 38′ Petagine ( il migliore in campo) si libera bene di un nugolo di avversari, ma il tiro va oltre la traversa. Al 44′ arriva il gol degli ospiti.su angolo di Sisalli, Chesa di testa mette dentro.Nella ripresa, l’inevitabile calo fisico dei giocatori della Vultur, consente al Gravina di trovare il 2° gol ed un gioco più ordinato. Al 56′ raddoppia il Gravina con Ladogana, bravo ad anticipare di piede l’avversario, su un preciso cross di un compagno.Immagini salienti della partita. Al 70′ Brindisi (Vultur) non aggancia davanti la porta un preciso cross di Natiello. All’80’ Pentimione (Vultur) ferma a tu per tu con Sisalli, la sua conclusione. Al 90′ viene espulso il centravanti ospite per una gomitata rifilata aToglia.Con questa sconfitta, la Vultur Rionero esce a testa alta. Per il passaggio al turno successivo, decisiva la partita tra Gravina-Nocerina della prossima settimana.