CONDIVIDI

Pallandia Melfi VolleyBrienza, 2013-02-01 – Una gara ricca di emozioni,anche se alcune decisioni arbitrali sono apparse ingiuste,ma anche il freddo ha fatto la sua parte. Infatti, mister Urbino dichiara: “ Arrivati in palestra come al solito un ora prima della gara,subito ci siamo resi conti che il riscaldamento non funzionava,anzi,i termoconvettori cacciavano aria fredda.Insomma se si giocava fuori faceva piu’ caldo,eppure e’ arrivata una circolare un mese fa’dal comitato provinciale che affermava se non vi erano almeno 10° non si giocava!”.La gara si fa lo stesso e le due formazioni se la giocano punto su punto fino ad arrivare sul punteggio di 13 pari,poi con delle belle giocate delle ragazze del Brienza si portano a 21-18.Infine chiudono il primo set 25 a 19. Secondo set fotocopia del primo con un nota in piu’ sul pari 10 si fa’ male la schiacciatrice di mano, Dal Fonso,contusione alla schiena,esce dal campo e viene sostituita dalla sorella Sabina che e’ un’alzatrice.La confusione e gli schemi vengono sballati e il Brienza ne approfitta,vincendo anche il secondo set 25 a 19. Terzo set,succede l’incredibile, mister Urbino, riferisce: “sul punteggio di 17 a 13 per il Melfi con la capitana Quaranta in battuta,ci viene chiamato un fallo di posizione proprio in battuta.Da premettere che prima erano andate in battuta gia’ 2 giocatrici.A nulla è valsa la mia segnalazione all’arbitro che l’errore era della segnapunti che si era dimenticata di segnare le altre due battute precedenti,infine dopo circa dieci minuti si erano convinti.

Si continua a giocare fino al punteggio di 25 pari,una netta invasione della centrale del Brienza non vista dal secondo arbitro e succede il caos!La capitana della pallandia va’ dal secondo e gli spiega che la centrale del Brienza si e’ portata la rete a spasso,il dirigente del Melfi con un gesto di stizza diede uno schiaffo sulla panchina,il primo arbitro senti’ il rumore e caccio’ in un primo momento il cartellino e subito dopo lo rimise in tasca,dopo qualche minutosi placarono gli animi e si ricomincia a giocare sul punteggio di 25 pari,subito di corsa il dirigente del brienza sig. Lopardo ando’ dal primo arbitro e gli disse del cartellino,allora il primo chiamo’ il secondo,si parlarono e quest’ultimo aggiusto’ il punteggio 26 a 25 per il brienza.A questo punto il capitano della pallandia ando’ dal secondo per ricordarle che il cartellino il primo non l’aveva dato,anzi l’aveva rimesso in tasca,perche’ adesso ha cambiato idea’?il primo arbitro lo sa’ che in questi casi si da’ il rosso o l’espulsione se prorpio e non il giallo che comporta il punto alla squadra avversaria e ovviamente la vittoria della gara.Nulla da fare,partita vinta dal brienza per tre a zero,sempre la capitana della pallandia disse al primo arbitro di preannunciare il reclamo,il primo gli rispose dopo,dopo… e proprio dopo 10 minuti uscirono gli arbitri con i documenti e referto.Alla domanda della capitana del melfi per il reclamo gli risposero,perche’ non l’hai detto prima? adesso non puoi piu’ farlo perche abbiamo chiuso il referto.Cari signori e addetti ai lavori se questa e’ democrazia va bene cosi’ accettiamo e portiamo a casa,ma alla designante diciamo,non mandateci piu’ questi due arbitri altrimenti ci ritiriamo dal campionato!”. Riscatto immediato adesso e’ per domenica 3 febbraio che vede nella palestra riscaldata di Melfi arrivare il Santa Maria Potenza,gara che inizia alle ore 18.30.

Volley Campionato di 1^ Divisione Donne. La Pallandia volley Melfi cade a Brienza.
PALLAVOLO BRIENZA 3
PALLANDIA MELFI 0
Pallavolo Brienza:Arlotto,Boccia,Lopardo,Lorenzini,Panza,Sassano,Tamburrino, Tropiano,Valdisena.All.Casale A.
Pallandia Melfi:Albis,Quaranta,Petito,Ciaco,Galluccio,Del Fonso-Sabina,Del Fonso-Rosa,Colella..Allenatore:Urbino-Enzo.
Arbitri:Parrella-Francesca e Di Nicola-Loredana di Potenza.
Parziali:25-19,25-19,27-25.

Lorenzo Zolfo
La foto ritrae la Pallavolo Pallandia Melfi