CONDIVIDI

Matera – Una partita sofferta, quella giocata domenica scorsa al campo di Villa Castelli (Brindisi) dalla Contabilo Murgia Rugby che commette troppi errori nel gioco alla mano e conquista la vittoria di stretta misura. La quarta giornata del girone di ritorno del Campionato interregionale 2015/2016 Serie C2 Puglia/Basilicata si chiude con il Messapica Rugby battuto per 3 a 7 dalla Contabilo Murgia Rugby, che realizza l’unica meta del match.

Messapica Rugby - Contabilo Murgia Rugby
Messapica Rugby – Contabilo Murgia Rugby

Ospiti del Messapica Rugby, per la prima volta sul campo sportivo di Villa Castelli la nuova “casa” dei gialloblù, i “cinghiali” giocano sotto condizioni meteo avverse, con vento e pioggia.  L’approccio alla gara non è dei migliori per la Contabilo che, nel primo quarto d’ora del match, sbaglia quasi tutto e concedendo anche il vantaggio al Messapica che trasforma un calcio di punizione e si porta sul 3 a 0. Risistemati i meccanismi, soprattutto in touche e nella mediana, i “cinghiali” cominciano a macinare gioco e si stabiliscono in attacco, con azioni alla mano ben orchestrate ma che si spengono per scarsa precisione nell’ultimo passaggio: quello decisivo.

Messapica Rugby - Contabilo Murgia Rugby
Messapica Rugby – Contabilo Murgia Rugby

Al 25esimo finalmente meta per la Contabilo: grazie alla pregevole azione di trequarti, cominciata da una touche veloce, con Conte che schiaccia in meta e che trasforma per il 7 a 3. Per tutti i restanti 15 minuti della prima frazione i “cinghiali” provano a segnare ancora, ma i continui falli della squadra di casa spezzettano il gioco e a farne le spese è il numero 2 che viene ammonito. Il secondo tempo comincia sullo stesso copione del primo: Contabilo in attacco e Messapica che si difende come può, abile a liberare con il piede dell’apertura De Mauro e del numero 8 Baldari. Numerosi gli errori nel gioco alla mano dei cinghiali, che vanificano quanto di buono costruito in prima fase. In un paio di occasioni la meta sembra fatta, ma il direttore di gara annulla in entrambe le mete. Da segnalare l’ammonizione del numero 19 di casa per placcaggio alto e un calcio di punizione fallito dall’estremo gialloblù. Il risultato non cambia fino al triplice fischio finale, che sancisce un match brutto, giocato quasi esclusivamente dalla Contabilo, incapace però di finalizzare la mole di gioco prodotta.

“Un risultato positivo, ma non esaltante – commenta l’allenatore della Contabilo Francesco Muscaridola – adesso dovremo solo allenarci ancora più duramente, in questa che sarà la settimana di preparazione al big match contro la capolista Potenza, nel derby di Basilicata che si terrà domenica 13 marzo al campo comunale “Peppino Casone” a Santeramo”.

Formazione: Fiorentino, Carelli, Doda, Sergio M., Sergio G. (Gigante); Conte, Catanese (Armaiuoli); Bagiolini, Alvaro, Lavecchia (Tataranni), Cifarelli, Tritto,
Castello (Ragno), Laterza, Dimauro.
A disposizione: Carlucci, Pecora, Rambukwella.

Risultati non ufficiali quarta giornata di ritorno serie C2:
Messapica – Contabilo Murgia 3 – 7 Mete 0 – 1
Panthers – Omnia Bitonto 0 – 53 Mete 0 – 9
Salento Rugby – Granata Rugby 5 – 6 Mete 1 – 0