CONDIVIDI

Barile – La Regione Basilicata valorizza le eccellenze lucane produttive. E’ il caso di Barile, noto per la produzione del vino, aglianico doc del Vulture. Su proposta dell’assessore regionale all’agricoltura, Luca Braia, la Giunta regionale ha approvato l’avviso pubblico per l’affidamento in gestione a titolo gratuito del centro per la produzione di vini e spumanti di Barile.

Barile vigneti di produzione aglianico doc del Vulture
Barile vigneti di produzione aglianico doc del Vulture

Potranno produrre domanda le cooperative agricole e loro consorzi in grado di assicurare la valorizzazione e la commercializzazione delle produzioni agricole sui mercati nazionali ed esteri; le associazioni di produttori che abbiano come scopo prevalente la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli; le società di capitali che garantiscono obbligatoriamente a cooperative agricole o a consorzi la possibilità di partecipare la proprio capitale sociale e che abbiano come scopo preminente la realizzazione di iniziative produttive per la trasformazione, commercializzazione, promozione e valorizzazione dei prodotti agricoli e loro derivati.

La concessione avrà durata di 20 anni. L’affidamento in gestione, a titolo gratuito, dell’impianto sarà disciplinato da apposita convenzione.  Le domande dovranno essere inviate entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso pubblico sul Bur e indirizzate al Dipartimento Politiche agricole e forestali, Ufficio Sostegno alle imprese agricole, alle infrastrutture rurali ed allo sviluppo della proprietà.