CONDIVIDI

Maschito, 2012-12-11 – “Nella crisi vinca la solidarietà sull’egoismo”. E’ stato proprio il messaggio del Papa in visita a Loreto il 4 ottobre scorso ad aver ispirato l’agenzia di Eventi e Spettacolo Alta Communication a scendere in campo insieme alle Amministrazioni comunali, nella realizzazione di un evento di solidarietà in occasione del Natale.“ IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE”, realizzato in maniera itinerante nelle suggestive cornici dei nostri centri storici, vuole proporre il senso pieno della festività, quale momento di incontro, gioia, riflessione delle intere comunità locali con il coinvolgimento di scuole, associazioni, commercianti, al fine di porre l’attenzione su valori essenziali della nostra esistenza, quali: la Solidarietà Umana, la Pace nel mondo e l’Amore fraterno.

Le date del tour, inaugurato domenica scorsa a Rionero in Vulture, animeranno il 13 piazzale De Bernardi a Venosa , il 14 Piazza E. Gianturco ad Avigliano, il 15 l’Atrio Comunale di Lavello, il 16 la Villa Comunale di Atella, il 20 la Villa Comunale di Rapolla, il 21 Largo Abele Mancini a Melfi, il 22 rione San Vito a San Fele per concludere il 23 dicembre in piazza San Francesco a Maschito.
Grande la soddisfazione dell’ organizzatrice – Alba Tamarazzo di Rapolla – per l’interesse e il contributo che le associazioni hanno dato all’iniziativa “ la cooperazione delle associazioni del territorio in un evento di solidarietà è un grande senso di civiltà e di amore verso il paese, ritrovarsi in pazza, tutti insieme per l’annullamento di egoismi e di atteggiamento di indifferenza nei confronti dei più deboli,credo centri in pieno l’obiettivo di tutto il Progetto”

Nel villaggio tra stand di artigianato e golosità è prevista la raccolta di giocattoli e beni di prima necessità ad opera dei volontari della Caritas Diocesana di Melfi Rapolla e Venosa oltre che un area interamente dedicata ai bambini per i quali il Natale rappresenta ancora giorni di emozioni, attesa e gioia. Tra gonfiabili, musica, zucchero filato, ballon art, banda dei clown, luci, mascotte e personaggi fantastici un grazie speciale al grande contributo apportato dai ragazzi dell’associazione teatrale “scusate il Ritardo” di Rapolla, che nonostante il freddo di questi giorni hanno sempre un sorriso per tutti. L’agenzia, con il grande contributo dei ragazzi dell’associazione teatrale “scusate il Ritardo” di Rapolla, ha inaugurato I Bambini, con il “biglietto della solidarietà”, accompagnati dagli elfi, potranno far visita alla casa di Babbo natale e consegnare la letterina nelle mani del personaggio più amato e atteso della festa.

Lorenzo Zolfo
Le foto riprendono alcuni momenti del Villaggio di Babbo Natale