CONDIVIDI
Incidente sullaGinestra-Barile
Incidente sullaGinestra-Barile

Ginestra (Pz), 05/30/2014 – Ancora una volta la strada Ginestra-Barile, da poco più di un anno diventata strada provinciale, dopo il miglioramento dell’intera arteria per un importo di circa 700 mila euro, continua a far parlare in negativo. Alle 17,00 di oggi 30 maggio, nelle famose curve, appena lasciato l’abitato di Ginestra, una Citroen, guidata da una donna con a bordo i suoi due figli, probabilmente per la pioggia battente, ma sicuramente per il fondo stradale liscio e per niente drenante ( sono in tanti a chiedersi perché non ci sono stati controlli durante i lavori di miglioramento!), ha perso il controllo del proprio mezzo finendo la sua corsa contro un camion Iveco, che sopraggiungeva dall’altra parte della strada. Ad avere la peggio, il mezzo guidato dalla signora, che si è completamente distrutta nella parte anteriore.

Lo spavento ha preso il sopravvento e la donna insieme ai due figli hanno raggiunto, con altri mezzi, il vicino ospedale di Melfi per accertamenti. Nel passato su questo tratto di strada, prima degli interventi della Provincia, i veicoli andavano a finire proprio fuori strada, nella sottostante scarpata, adesso con i guard-rail sistemati, i veicoli alla prima sbandata finiscono contro altri mezzi. Per evitare altri incidenti, la soluzione sarebbe, rendere l’attuale manto stradale troppo liscio, drenante. Di questo è stato interessato anche l’ex consigliere provinciale, attuale Sindaco di Venosa, Tommaso Gammone, ma la Provincia ha risposto: “ per la troppa pendenza, l’asfalto drenante non servirebbe a niente”.Forse a risolvere questo “rebus” ci vorrebbe un perito non di parte.