CONDIVIDI
Viabilità Venosa-Ginestra quando piove
Viabilità Venosa-Ginestra quando piove

Ginestra, 2013-12-07 – -Spaventoso incidente nella prima mattinata di oggi, 6 dicembre, sulla provinciale n°10 IV tronco, Venosa-Ginestra, una Panda proveniente dalla cittadina oraziana e diretta verso Ginestra, con a bordo due signore, in un tratto di strada rettilineo, in territorio di Venosa, località Montalbo,si è capovolta, finendo la sua corsa su un terreno morbido, a pochissimi centimetri da un muretto della costruenda superstrada Oraziana. Quel terreno morbido ha salvato la vita a queste due signore! Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri di Venosa. Le cause di questa uscita fuori strada della Panda attribuibili al fondo stradale viscido e ghiacciato. Quattro giorni di prognosi per le due malcapitate. Questa strada, ormai diventata famosa, è già pericolosa  durante il bel tempo, per le buche, gli avvallamenti e le incrinature disseminati sull’intero tratto, figuriamoci, subito dopo giornate di pioggia, come avvenuto nei giorni scorsi.

Agli occhi degli automobilisti, è apparsa una strada, quasi completamente coperta da fanghiglia e da rivoli d’acqua, che invece di scorrere nelle cunette, perché otturate, si riversavano sulla strada, con grave pericolo per chi transita. Più volte interessata da lavori di miglioramento ( su solleciti dei consiglieri provinciali di Venosa, Gammone e Dileo), i tanti soldi spesi, non hanno eliminato i pericoli di questa strada. 

Altri pericoli sono la presenza sulla strada, in prossimità dell’abitato di Venosa,di alcuni tombini,  che creano seri danni a chi vi passa sopra, in quanto il dislivello tra i tombini ed il manto stradale è notevole e le buche che giganteggiano all’ingresso di Venosa ( questo problema è stato segnalato al commissario prefettizio di Venosa, Rosa Correale, nella speranza che la sua voce venga presa in considerazione negli uffici della Provincia di Potenza).

Le ambulanze che vi transitano per portare ammalati all’ospedale di Venosa, Rionero o di Melfi, sicuramente raggiungono i presidi sanitari, con qualche ammaccatura in più per i…pazienti! E’ ricomparsa una frana in prossimità dell’abitato di Ginestra, già  più volte interessata da lavori di sistemazione nel passato. Per cui sono in tanti a lamentarsi di questa strada, perché ai tanti soldi spesi, non corrisponde un efficace servizio.

Lorenzo Zolfo