CONDIVIDI

Ginestra – Ancora una volta parliamo del disastro delle strade provinciali. La Ginestra-Venosa, importante arteria per raggiungere Venosa,e dal venosino la vicina superstrada Potenza-Melfi., continua a far parlare in negativo. Con l’apertura dell’anno scolastico è aumentato il volume di traffico veicolare su questa arteria di poco più di 8 km. Questa strada, una volta realizzata l’Oraziana (ma non si sa quando sarà pronta) verrà abbandonata. Sarà questo il motivo che la Provincia ultimamente non interviene per migliorarla?Fatto sta la gente passa da questa strada, basti pensare che quando funzionava l’autovelox nel Comune di Ginestra, dai rilievi effettuati dall’ufficio di polizia municipale, su questa strada transitano più di mille autovetture al giorno. Non è poco. Molti sono i lamenti dei viaggiatori.  La funzionaria dell’ufficio contabilità del comune di Ginestra,  rag. Maria Ciriello, ogni giorno percorre questa strada, tra stress e tensione, la settimana scorsa ha telefonato alla Provincia ufficio viabilità ed ha ricevuto la seguente risposta: “non abbiamo disponibilità nemmeno per acquistare un sacchetto di bitume a causa dei fondi insufficienti per poter far fronte alle emergenze di tutte le strade di nostra competenza e quindi aspettiamo che la Regione venga in aiuto, con altri finanziamenti, per sopperire”. Ciriello: “la strada è già insidiosa col bel tempo, alle prime piogge diventerà impraticabile, comune nel punto dove si procede ad senso unico. Proprio lì, venerdì scorso, 14 settembre, una macchina, mentre pioveva a dirotto, è finita fuori strada e c’è voluto un carro attrezzi per estrarre il mezzo dalla campagna circostante. Ma tutti questi problemi creano stress ai tanti cittadini che devono raggiungere il posto di lavoro. Non è giusto, vogliamo cambiare il modo di pensare ed agire, la prima cosa che un amministratore deve fare, dare priorità  alla viabilità, le altre cose vengono in secondo piano”.

Lorenzo Zolfo