CONDIVIDI
Ginestra-venosa il torrente Lapilloso provoca danni alla superstrada Oraziana
Ginestra-venosa il torrente Lapilloso provoca danni alla superstrada Oraziana

Ginestra, 2013-12-01 – Problemi per la viabilità nel vulture,per il maltempo annunciato già da qualche giorno dai mass-media. La strada provinciale n° 10 IV tronco, Ginestra-Venosa, è già un pericolo, durante il bel tempo, per le buche, gli avvallamenti e le incrinature disseminati sull’intero tratto, figuriamoci quando piove come è successo per l’intera nottata del 30 novembre scorso. Agli occhi degli automobilisti, è apparsa una strada, quasi completamente coperta da fanghiglia e da rivoli d’acqua, che invece di scorrere nelle cunette, perché otturate, si riversavano sulla strada, con grave pericolo per chi transitava. Più volte interessata da lavori di miglioramento ( su solleciti dei consiglieri provinciali di Venosa), i tanti soldi spesi, non hanno eliminato i pericoli di questa strada.

La pioggia continua ha perfino fatto uscire fuori dagli argini, il torrente Lapilloso, in prossimità della costruenda superstrada “Oraziana”, fino al punto da creare una voragine, nel cantiere, i cui lavori sono fermi da mesi (vedi foto). Altri pericoli sono la presenza sulla strada, in prossimità dell’abitato di Venosa,di alcuni tombini, che creano seri danni a chi vi passa sopra, in quanto il dislivello tra i tombini ed il manto stradale è notevole.

Le ambulanze che vi transitano per portare ammalati all’ospedale di Venosa, Rionero o di Melfi, sicuramente raggiungono i presidi sanitari, con qualche ammaccatura in più per i…pazienti! E’ ricomparsa una frana in prossimità dell’abitato di Ginestra, già più volte interessata da lavori di sistemazione nel passato. Per cui sono in tanti a lamentarsi di questa strada, perché ai tanti soldi spesi, non corrisponde un efficace servizio.

Lorenzo Zolfo