CONDIVIDI

Ginestra, 2013-05-08 – Si prevedono ancora tempi lunghi per vedere ultimata la costruenda superstrada a scorrimento veloce, l’Oraziana, che dovrebbe (usiamo il condizionale, visto che le scadenze non sono state fino ad ora rispettate!) collegare la cittadina di Venosa con Rionero, passando per Ginestra e Ripacandida ed alla superstrada Potenza-Melfi per un totale di 21 km circa. La Provincia sta investendo tanti soldi per questa strada e ne è fortemente convinto dell’utilità di questa strada l’assessore alla Viabilità della Provincia Valluzzi, che in un incontro tenutosi a Venosa, dichiarò: “ l’Oraziana nasce da un sogno di civiltà, rendere più agevole il territorio di Venosa col capoluogo di Regione. Entro il 2012 l’intero tratto sarà realizzato e si potrà raggiungere Rionero, da Venosa, in poco più di 10 minuti di tempo”. Siamo nel 2013 e fino ad ora è stato aperto transito solo il tratto Rionero-Ripacandida di circa 6 km. Il tratto Ripacandida-Ginestra è quello che crea più problemi, tra fallimento dell’impresa cedimenti e frane sul tracciato, i tempi di realizzazione sono lunghi. Si stava (usiamo sempre il condizionale, visto che i lavori sono fermi da qualche anno!) costruendo una galleria lunga circa 400 metri, lavori eseguiti per l’80% e l’ultimazione dei lavori era previsto, da stime fatte dalla Provincia, entro giugno 2010. Questo tratto doveva essere ultimato nel 2008, come stabilito il giorno di inizio dei lavori ( 4 dicembre 2007) dall’ impresa, aggiudicatrice dei lavori, e tecnici provinciali. Ma, durante i lavori sembra sia stata riscontrata, sul tracciato, una cava di sabbia del pleistocene, sfuggita alle indagini preliminari geologiche e geognostiche. Inoltre, a detta di qualche esperto, ad inizio lavoro, si è voluto scavare la galleria dalla parte di Ginestra, in contro pendenza, tanto da far accumulare acqua sul fronte dello scavo che ha prodotto smottamenti e frane ed ostacolato ed impedito il proseguimento dei lavori. Una cosa è certa, attualmente Ripacandida è collegata a Ginestra, attraverso una strada provinciale da…brividi.Sembrava che i lavori sul IV lotto Ginestra-Venosa ( 1° stralcio) che stavano  procedendo freneticamente ( l’ultimazione dei lavori era prevista  entro luglio 2011) dessero un respiro di sollievo ai numerosi automobilisti in transito sull’attuale provinciale, invece da un mese che i lavori sono fermi, campeggiano a cielo aperto sei campate dove si sta realizzando un viadotto (vedi foto), i problemi li conosce solamente la Provincia. Anche sul 2° stralcio del IV lotto Ginestra-Venosa, i lavori sono fermi da tanti mesi. I tanti cittadini ed automobilisti che vi transitano si chiedono quando finirà questa strada?

Lorenzo Zolfo

Nella foto: strada-oraziana Ripacandida-Ginestra