CONDIVIDI
Venosa inizio prova
Venosa inizio prova

Venosa, 2013-05-02 – E’ tutto pronto al Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Venosa il programma celebrativo della XXVII edizione del Certamen Horatianum che si svolgerà nella nuova sede di via Emilia nei giorni 3-4-5 maggio 2013. Quest’anno le scuole italiane sono 50, mentre le scuole straniere saranno presentate dal delegazioni provenienti dall’Austria, Bulgaria, Romania. Il concorso è riservato a delegazioni di studenti iscritti ai Licei Classici d‘Italia e a studenti di scuole ad indirizzo classico di altre nazioni. La prova consiste nella traduzione di uno o più testi oraziani integrata da risposte a quesiti linguistici e storico-letterari relativi ai brani proposti. Il regolamento del concorso contempla una sezione speciale per gli studenti provenienti dall’estero. In considerazione della differente impostazione dei programmi didattici, la prova per gli studenti provenienti da altre nazioni consiste nella traduzione di uno o più testi oraziani diversi da quelli assegnati agli studenti italiani. Per il Liceo Classico di Venosa parteciperanno  due alunni di 2^ C Masi Antonio di Venosa e Maria Saponara di Palazzo S.G., altri studenti lucani provengono dai  Licei classici di Potenza ( la scuola che ha vinto il 1° premio l’ano scorso),Montalbano Ionico eMatera. Il Certamen Horatianum ,organizzato dal lontano 1987, è ormai un evento culturale consolidato ed annoverato dal MIUR tra le migliori competizioni scolastiche che promuovono le eccellenze. L’evento è realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.Oltre, alla prova di Latino, si svolgono convegni dove intervengono, da anni, relatori di elevato spessore culturale fra cui, per citarne solo alcuni,Massimo Cacciari,Carlo Carena, Alessandro Baricco,Giuseppe Biondi,Edoardo Boncinelli,Giulio Giorello,Wulfing, con alcuni dei quali sono nati,sovente,rapporti di proficua collaborazione e progettazione. Durante i tre giorni della manifestazione sono presi in esame non solo temi di cultura classica ed umanistica o di didattica del Latino, ma anche tematiche di più ampio respiro.

L’evento di conclude con la premiazione,nell’aula magna  domenica mattina, con la premiazione dei primi migliori elaborati sia della sezione italiana che straniera. Anche  quest’anno, 24 studenti saranno ospitati dalle famiglie dei studenti frequentanti il Liceo di Venosa, dopo la riuscita esperienza della passata edizione, dove avranno più spazio e tempo a disposizione per socializzare con coetanei  ed ammirare la splendida città di Venosa.Ecco nel dettaglio il programma delle tre giornate: Venerdì, 3 maggio (Aule Liceo),Ore 8.00 Riconoscimento candidati. Ore 8.30 Svolgimento della gara di latino. Ore 9.30 Aula Magna: L’angolo della didattica: “I Giovani, Il Latino, La Crisi”. Il Prof. Giovanni CIPRIANI, Preside Facoltà di Lettere e Filosofia – Università di Foggia, relazionerà su: Enea in cerca di lavoro. A seguire la Prof.ssa  Anna Maria Di Falco,  Dirigente Scolastico  Liceo delle Scienze Umane “Turrisi Colonna” – Catania, “Emovere ad Educandum: per una maieutica delle emozioni”. La                  Prof.ssa Antonia Piva,  Dirigente Scolastico Liceo “Duca degli Abruzzi”- Treviso, terrà una lezione su: “                   Il latino al tempo della crisi”. Alle ore 17.00 Alla scoperta dei luoghi oraziani, Visita della città e ai Laboratori d’Arte di Venosa, con la partecipazione straordinaria dei  VIP CLOWNS di Venosa  in strada. Sabato 4 maggio, aula magna:  Ore  9.00 Convegno di Cultura Classica col Prof. Franco Montanari, Professore Ordinario di  Letteratura Greca  – Università degli Studi di  Genova, sul tema: “Elena racconta la sua storia”.                       Intermezzo Musicale. Seguirà l’intervento del  Prof.  Andrea Giardina,  Accademico dei Lincei e    Professore Ordinario di Storia Romana presso  l’Istituto Italiano di Scienze  Umane  sul tema: “L’invenzione di Roma”. Alle ore 17.30 sempre in  Aula Magna  il Consiglio Comunale conferirà la cittadinanza onoraria della città di Venosa al prof. Paolo Fedeli, presidente del Certamen Horatianum.  A lle 0re 21.00 Cattedrale S. Andrea,  Concerto del tenore Gianluca Terranova, con la partecipazione del soprano   Sabrina Picci e della pianista  Maria Grazia Lioy, offerto dall’Associazione NATUZZI FASHION  di Matera.  Domenica 5 maggio  Ore 9.00 Aula magna, Cerimonia di premiazione, preceduta da una  Riflessione sui versi oraziani oggetto del Certamen 2013 da parte del prof. Paolo Fedeli,  Accademico dei Lincei e  Ordinario Dipartimento Scienze  dell’Antichità – Università  di Bari.  Saluto della Dirigente Scolastica Prof.ssa Mimma Carlomagno, Saluto del Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale – Basilicata Dott. Franco Inglese, Saluto del Sindaco di Venosa Avv. Bruno Tamburriello.  Intervento altre autorità. Alle ore 11.30 Partenza dei partecipanti.

Lorenzo Zolfo