CONDIVIDI

Venosa, 2013-01-15 – Il grande Futsal è sbarcato nella cittadina oraziana sostenuto dall’A.I.A.C. e F.I.G.C. Basilicata (presenti Pino Palazzo, responsabile regionale di Calcio A5 e vice presidente F.I.G.C.; Pino Viola e Domenico Carretta, rispettivamente vice presidente e segretario dell’A.I.A.C. Basilicata, che hanno esaltato questo incontro: “serve a far crescere lo sport in Basilicata, arricchisce il bagaglio sportivo degli addetti ai lavori, porta innovazione, novità e maggiore professionalità). La Flacco Venosa, società di Calcio a 5 C2 al completo con il presidente Arturo Covella, mister Franco D’Urso e Alessandro Nuzzo, preparatori dei portieri, Rocco Monteverde, in collaborazione con la Futsal Potenza,ha organizzato  domenica 13 gennaio presso la palestra dell’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco”uno stage per la preparazione dei portieri di calcio a 5 tenuto nientemeno che da David Calabria, ex portiere e preparatore dei portieri della nazionale italiana calcio a 5, Docente nei corsi master di I livello a Coverciano. Il suo curriculum è stato pieno di vittorie e grandi risultati ed ha tenuto quindi una lezione sul ruolo del portiere (Analisi del ruolo, metodologia di lavoro ed esempi esercitativi,  Allo stage hanno preso parte diverse società sportive (nonostante il campionato in corso), alcune giunte anche da Foggia e Bari. A dare il suo contributo anche il mister della Futsal Potenza, società di A2, il perugino David Ceppi (che in mattinata ha tenuto alcune lezioni sul portiere in movimento). A completamento di questa intensa giornata è intervenuto anche Vincenzo Galgano, Psicologo e Psicoterapeuta specializzato in psicoterapia della Gestalt, dirigente del Flacco Venosa, che in una breve lezione sul “linguaggio del portiere e l’importanza dell’aspetto psicologico”ha dato alcuni spunti di riflessione sulla presenza importante anche di uno psicologo nell’ambiente sportivo. Significative le considerazioni finali di mister Calabria: “se uno stage finisce con persone che continuano a farti delle domande, vuol dire che è stato utile. Ho conosciuto persone splendide da dove è nata un’amicizia, come quella tra uomini e uomini, tra società con società”. David Ceppi ha aggiunto: “questi corsi servono a creare dei dubbi e a dare spunti di riflessione, da dove una società sportiva può lavorare. Non ci sono certezze nello sport perchè tutto è in evoluzione, dove ci sono continue mosse e contromosse”. Un grazie va ai giovani portieri del Flacco Venosa(Perrotta, Finizio e Lami) e dell’Atletico Lavello (Luisi) che hanno fatto da balia a questo evento sportivo apprendendo sicuramente tanto (vedi foto).Uno di questi portieri, Raffaele Finizio, frequenta il 4° anno del liceo Classico, di questa esperienza riferisce: “ Conoscere Mister Calabria e Mister Ceppi è stata un’esperienza unica perché non solo ci hanno insegnato molte tecniche nuove del portiere, che fino ad ora in parte ignoravamo, ma ci hanno anche dato un assaggio delle loro abilità: l’uno nel preparare i portieri e nel motivarli prima delle partite, l’ altro nel disporre in una maniera adatta la squadra durante l’utilizzo di certe tecniche che comunque coinvolgono il portiere. Faremo tesoro delle tecniche apprese da questi e utilizzandole in partita per dare sempre il meglio di noi stessi. Naturalmente ringrazio tutti quelli che ci hanno dato questa opportunità: dal presidente al nostro preparatore dei portieri”. Entusiasti gli organizzatori che hanno promesso di ripetere uno altro stage prossimamente.

Lorenzo Zolfo

La foto riprende tutti i partecipanti