CONDIVIDI
Venosa calcio a 11 due immigrati con Michele Di Biase ed Enzo Briscese organizzatori
Venosa calcio a 11 due immigrati con Michele Di Biase ed Enzo Briscese organizzatori

Venosa, 2013-09-17 – Lo scorso 15 Settembre allo stadio “Michele Lorusso” di Venosa si è disputato il primo torneo dell’accoglienza “Fuori dal Ghetto”. Con la lieta collaborazione delle società calcistiche A.S.D. Oraziana Venosa e A.S.D. Calcio Venosa, e con il patrocinio del Comune di Venosa. L’iniziativa scaturisce nell’ambito del progetto di solidarietà nei confronti dei braccianti agricoli africani ( provenienti da cinque Stati: Burkina Faso, Costa D’Avorio,Ghana, Marocco, Algeria e Sudan per un numero che supera le mille unità) impegnati fino a pochi giorni fa nella raccolta del pomodoro in contrada Boreano a pochi km da Venosa. Altre associazioni di Venosa (Accademia dei Rinascenti (Venosa), Il Dubbio (Venosa), Osservatorio Migranti Basilicata e Rete Campagne in lotta ), per rendere meno noioso il tempo libero di questi immigrati, hanno promosso altre attività, ancora in corso a Boreano, sono la scuola di italiano, l’assistenza e l’informazione legale, assistenza sanitaria, cineforum.

Tutte le attività sono volontarie e auto-organizzate dalle associazioni locali con il supporto di volontari esterni, mentre per il materiale logistico ci si affida alla generosità dei singoli cittadini e delle attività commerciali. Ritornando all’appuntamento sportivo, tra gli interventi effettuati nel corso del lungo pomeriggio sportivo, viene segnalato quello del portavoce dell’Associazione “Il Dubbio”, Enzo Briscese: “Bisogna rendere effettuale un percorso di cambiamento attraverso la costruzione di un rapporto orizzontale tra Italiani ed Africani basato sulla collaborazione e sulla elaborazione comune dei percorsi da seguire. La partita di calcio rappresenta, in questo senso, un momento importante di incontro e conoscenza collettiva finalizzati ad una inclusione reale di questi nostri fratelli così duramente segnati dalle dure condizioni di lavoro e da tutte le precarietà ad esso legate.” Da evidenziare il bellissimo messaggio di uno dei maggiori coordinatori del -Progetto Boreano- Mimmo Perrotta: “L’auspicio delle associazioni è sicuramente che le politiche delle istituzioni locali sul tema del lavoro dei braccianti stagionali stranieri cambino: certo è un problema difficile da risolvere, ma non è impossibile organizzare un’accoglienza dignitosa per i lavoratori stagionali, presenti sul territorio per soli due mesi all’anno, e non è impossibile coinvolgere i centri per l’impiego e organizzare il collocamento e il trasporto di questi lavoratori cercando un’alternativa concreta al caporalato, che oggi domina incontrastato nelle campagne.”

In chiusura le premiazioni dei partecipanti i saluti ed una chiosa da parte di uno dei singoli volontari collaboratori del “Progetto Boreano”, nonchè tra i promotori dell’evento sportivo Michele Di Biase: “Un forte ringraziamento a tutte le associazioni e a tutti i volontari per la realizzazione del progetto di Boreano, nel quale si colloca anche la straordinaria manifestazione calcistica di oggi, alle società di calcio e agli sponsor commerciali per la collaborazione, e a tutta la cittadinanza che ha sempre risposto positivamente.

In più sottolineo l’azione di volontariato messa in campo che va a sopperire all’assenza di una vera e forte politica dell’accoglienza degna di un paese civile, per non parlare della latitanza delle istituzioni nel contrastare il lavoro senza diritti, il caporalato, il dominio incontrastato della grande distribuzione e delle multinazionali della trasformazione nel regolare al ribasso il costo del prodotto alla fonte, e l’asservimento della manodopera agricola da parte dei coltivatori sia piccoli che grandi per salvaguardarsi gli utili.”Per la cronaca si aggiudica questa prima edizione del Torneo di calcio “Fuori dal Ghetto” l’A.S.D. Calcio Venosa con due risultati netti: 2-0 nella gara con la Juniores Oraziana Venosa, e 5-0 nella gara con i Lavoratori Burkina Faso. Viene premiato all’unanimità come miglior calciatore del torneo l’ottimo realizzatore della squadra Lavoratori Burkina Faso: Sare Yacouba.

Le formazioni partecipanti sono le seguenti: Lavoratori Burkina Faso: Bance H., Guebre, Lengane, Zampou, Comanda, Guene, Sare, Bance A., Guengane, Yabre, Ginko, Gouem I., Djebre, Bance N., Noufou, Bance I., Gouem W., Sidiki, Nonni All. Bance M. A.S.D. Oraziana Venosa:Briscese, Lovaglio, Talucci, Manieri F., Caggiano, Manieri E., Malizia, Restaino, Penza, De Gregorio, Lani, Gallo. All. Lotano Juniores Oraziana Venosa:Talucci Al., Zullino, Di Gilio, Talucci An., Coviello, Volante, Iurino, Manieri, Martino, Gallo, Maiorella, Montanarella. All. Genosa A.S.D. Calcio Venosa:Murgante, Rosa, Angelicchio, Di Biase, Adorno S., Scarcella, Novelli, Adorno G., Dell’Arso, Ben Ammar, Manieri, Di Tommaso, Griesi, Gammone, Pellegrino, Cocco, Paolino, Minutiello. All. Ferrenti.

Lorenzo Zolfo