CONDIVIDI
Venosa Champions 5 gli organizzatori
Venosa-Champions 5 gli organizzatori

Venosa (PZ), 2014-08-06 – “Non solo Sport!”. Questo è il motto che Andrea Griesi, vicepresidente della A.S.D. D.E.B.AL Sport e presentatore della serata finale, ha voluto ribadire nel corso della settima finale del “Champions a 5”, tenutasi domenica scorsa presso la pista di atletica di Venosa. Tante emozioni, premi, ma anche riconoscimenti e intenzioni. Prima della gara, infatti, le due squadre Tecnolivel Sud Edil Service e Palazzetti New Fire effettuano un minuto di silenzio in ricordo di Don Vito Giannini, giovane ed estroso sacerdote prematuramente scomparso nei giorni scorsi. La partita comincia e, superata la tensione finale, il campo anticipa quello che sarà il verdetto finale: il primo tempo termina sul 5 a 1 in favore della Tecnolivel Sud Edil Service. Tanto spettacolo nell’intervallo: Giuseppe Di Tommaso, in arte “Peppino”, fa cantare e ballare il pubblico con le canzoni “Il ballo di Gigione” e “Lisa dagli occhi blu”.

Comincia il secondo tempo, ma nonostante il pressing e le ripartenze, il risultato rimane in favore della stessa squadra: con il punteggio di 7 a 3, Tecnolivel Sud Edil Service si aggiudica per la seconda volta consecutiva il “Champions a 5”. Insieme all’Assessore allo Sport del Comune di Venosa, Massimo Zullino, premiano anche Giuseppe Di Ciommo, Imprenditore dell’Azienda zootecnica “Latte Rugiada”, sponsor principale della manifestazione e Domenico Martone , Presidente della A.S.D. D.E.B.AL Sport; l’Assessore ringrazia l’associazione per l’impegno nella promozione sportiva e nell’organizzazione di un torneo al quale egli ha partecipato da arbitro nelle passate edizioni; stupore da parte di DiCiommo che “confida in una viva e proficua collaborazione per confermare la vicinanza al sociale da parte dell’azienda”, mentre Domenico Martone parla “dell’orgoglio di questa associazione e della sua instancabilità: ogni associato sacrifica la propria famiglia e i propri impegni per garantire la qualità di una manifestazione che ormai non ha eguali”.

Premiato il Comitato di Melfi del Centro Sportivo Italiano per avere diretto, per la prima edizione, le gare del torneo. Evidente soddisfazione da parte dell’associazione organizzatrice, ricambiata dal Presidente del CSI, Aldo Cilenti, accompagnato dai sigg. Quaranta e Martino, arbitri della finale.
Un premio speciale viene consegnato anche ad una rappresentanza della società AS Melfi, per gli alti meriti sportivi e per il grande contributo nel portare altrove le peculiarità della regione Basilicata.

Premiate tutte le squadre grazie anche alla Cantina di Venosa e agli sponsor che hanno voluto collaborare e premiati anche individualmente alcuni giocatori: ad Antonio Coscia va il premio Miglior Portiere, Antonio Scoca si aggiudica il premio Capocannoniere, Erasmo Mirko Paulangelosi aggiudica il premio Miglior Giocatore, mentre Luciano Gorga viene premiato per aver vinto il sondaggio Facebook. Alla squadra Federtrasporti Autoscuola Basilicata va il premio Fair Play. La parte finale della serata è stata allietata dal giovane gruppo “Aglianica”.