CONDIVIDI

Venosa – Grande successo ha riscosso, lo scorso 3 gennaio, nella splendida Concattedrale “S.Andrea”il concerto Gospel del gruppo americano Anointed, proveniente dalla Georgia, organizzato dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” presieduta dall’intraprendente Pasquale Cappiello.

Venosa coro gospel
Venosa coro gospel

Un concerto, abbinato ad un progetto di solidarietà, promosso dalla Fondazione Madre Teresa di Calcutta Onlus, dove don Ferdinando Castriotti, rettore della Concattedrale, è un esponente. “Un sorso di vita che accarezza il cuore” è lo slogan lanciato dalla coppia Cappiello-don Ferdinando, a favore di Bruno, un bimbo di solo un anno di vita, non mangiava da tanti giorni,morto tra le braccia di don Ferdinando che prima del concerto aveva detto: “con un gesto di solidarietà si può cambiare la vita di tanti piccoli Bruno”. Sono stati venduti centinaia di bottiglie di vino offerte gratuitamente dalla Cantina del Notaio di Rionero in Vulture, grazie anche alla collaborazione di tanti giovani:Emanuela Loconte, Ester Pescuma,Sabrina Dambra,Rossana Lisanti,Michela Erricone, Giulia Russo, Viviana Volonnino e Aurelio Lamiranda.

L’organizzatore del concerto, il direttore artistico Pasquale Cappiello, ha invitato il numeroso pubblico presente a sostenere con applausi scroscianti il gruppo gospel, che non ha deluso, anzi ha coinvolto alcuni del pubblico nei loro canti gospel: “Total Praise”; “Enjoying Jesus( Hallelujah); When the saints go marching in”; “Oh Happy day”.A conclusione dello spettacolo, in tanti hanno fatto la fila per un autografo o una foto di gruppo.