CONDIVIDI
Venosa ingresso parco archeologico dell'Incompiuta trovato chiuso
Venosa ingresso parco archeologico dell’Incompiuta trovato chiuso

Venosa – Ci risiamo con l’interdizione ai siti archeologici. Venosa lo scorso 1 novembre, dalla prima mattinata è stata invasa da tanti turisti, ma non hanno potuto ammirare il parco archeologico, le catacombe ed altri monumenti disseminati nella cittadina.

Molti provenivano da ogni parte d’Italia, approfittando del lungo ponte di tutti I Santi. Hanno trovato chiuso i cancelli del parco archeologico dell’Incompiuta, ammirata solo da lontano. La meraviglia traspariva dagli occhi dei visitatori, alcuni provenienti da lontano.

La Soprintendenza Ai Beni Architettonici e Monumentali della Basilicata della sede di Venosa, a nome dei suo responsabile, sembra che abbia fatta richiesta di tenere aperto i siti archeologici già dalla mattinata del 1 novembre, alla sede regionale, richiesta che è rimasta lettera morta.

Già nel passato, questa chiusura dei siti importanti di Venosa, ha trovato i turisti delusi.Venosa, meta di turismo tutto l’anno, è uscita sconfitta. Solo nel pomeriggio si poteva visitare il museo, ma i tanti turisti, presenti dalla mattinata, hanno preso altra strada!