CONDIVIDI

Venosa – Da sempre si è saputo che l’età della scuola elementare è un’età delicata per lo sviluppo psico-fisico del bambino. In questa età senza il movimento si incorre nell’assumere atteggiamenti sbagliati. E’ l’età dell’insorgenza dei paramorfismi. La scuola elementare 1° Circolo di Venosa ha attuato il progetto motorio Kinder. A realizzarlo il prof. Enzo Urbino, Docente di Educazione Fisica. Avvicinato, ha riferito: “ Il progetto 1,2,3…Kinder nella scuola elementare 1° circolo di venosa, riservato solo alle classi prime e seconde,per un discorso di continuita- direttore della scuola di Pallavolo Melfi-Venosa- e’ un progetto che coinvolge circa 200 bambine e bambini. Questo progetto nasce dall’idea che l’ed.motoria svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo infantile, e non deve essere quindi sostituita da un avviamento precoce ad uno sport che non riesce a soddisfare il bisogno e il diritto di ogni bambino ma di sviluppare una motricita’ di base completa(saper correre, saper gattonare,lanciare,arrampicarsi,saltare,ecc.ecc.)in un clima sereno e gioioso. Gli obiettivi del progetto:potenziare l’offerta di attivita’ motoria nella scuola elementare,che non sempre riesce a rispondere alla grande necessita’ di movimento dell’infanzia;fare una ricerca sulle capacita’ motorie e sulle caratteristiche legalte alla crescita (peso,altezza,eventuali problemi della colonna vertebrale,del piede,…)degli alunni venosini;stimolare un confronto e una riflessione sull’attivita’ motorio-sportiva infantile che coinvolga le famiglie,il mondo della scuola e dello sport cittadino,le istituzioni locali. Un progetto che dovrebbe durare per 5 anni,iniziato siamo all’inizio questo anno scolastico, che prevede un intervento di ed.motoria nella scuola elementare,attraverso anche la presenza di maestre. Al termine dell’anno scolastico i risultati ottenuti da ogni bambino nelle varie prove saranno inseriti in una scheda personale consegnata alla famiglia. Questi dati sono stati messi in relazione con i risultati di un questionario sulle abitudini di vita dei bambini(tempo libero,gioco, sport,alimentazione.)Il progetto 1,2,3…kinder rientra in un progetto piu’ ampio che prevede l’istituzione di un centro comunale e organizzativo per promuovere iniziative (servizi di valutazione motoria e corsi per bambini,convegni,aggiornamenti,)nel campo dell’ed.motorio-sportiva giovanile,rivolte a tutti coloro (insegnanti, genitori,allenatori,amministratori),che hanno responsabilita’nel favorire un corretto sviluppo psicofisico dei giovani”.
Lorenzo Zolfo
Le foto riprendono alcuni momenti del progetto motorio Kinder nella scuola primaria di Venosa.