CONDIVIDI

Venosa – Nell’ aula magna dell’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco” si è svolta la cerimonia di premiazione della 30^ edizione del Certamen Horatianum, si tratta di una gara (dal latino Certamen) di traduzione dal latino e relativo commento di un componimento scelto tra le opere del celebre autore latino Quinto Orazio Orazio,originario di Venosa. Quest’anno è uscita una Ode. Prima della premiazione, sono intervenuti, il dirigente scolastico Prof.ssa Mimma Carlomagno, il Sindaco di Venosa, dott. T.Gammone, la presidente del consiglio di istituto M.R.De Vincentis, la dott.ssa D’Antonio,il prof. Corcella, dell’Unibas ed il presidente del consiglio regionale, P.Lacorazza i quali hanno sottolineato: “ l’importanza della cultura classica ed il suo valore nella formazione degli studenti. E’ uno studio dell’antico che aiuta a guardare verso il futuro.

La partecipazione di 150 studenti e 50 accompagnatori ne sono un esempio. Se Matera è diventata capitale della cultura è anche grazie a iniziative come il Certamen Horatianum. Venosa non ha nulla da invidiare a Matera e che possa avere un ruolo tra qualche anno quando emergerà questa bella Italia con Matera 2019”. Al prof.Paolo Fedeli, presidente del Certamen, il compito delle “riflessioni sui versi oraziani oggetto del Certamen 2016”. E’ seguita la premiazione. Presenti anche i consiglieri regionali di Venosa,Castelgrande e Mollica.Per la sezione Artistica ( gli studenti hanno realizzato un disegno tenendo conto l’Epodo 15, sull’amore) a vincere il 1° premio (700 euro) Angela Azzone del “Pascali” di Bari. Menzioni per Ilaria Gerardi, della stessa scuola di Bari e per Ines Rodrigues Tomar (Portogallo).

Per la sezione studenti Stranieri: 1° posto (500 euro) per Laura Diana Plotogea di Bacau C.N. “Vrancenau”(Romania). Menzioni: Dragos Alexandru, National College Bucarest- Alina Hager S.K.P.Schule Vienna. Per la sezione Scientifica: 1° posto (500 euro) Maria Antonietta Viola della 4 A Liceo Scientifico “Q.O.Flacco” di Venosa ( nel momento dell’annuncio del vincitore, ha raggiunto la postazione di premiazione abbastanza incredula e con lacrime di…felicità). Due le Menzioni: Lorenzo Gentili e Silvia Micheli, entrambi del L.S. “Ruffini” di Viterbo.

Per la sezione Classica 1° posto ( 500 euro) per Sofia Brenna del Liceo Classico “Maria Curie” di Meda (MB). 2° posto (300 euro) Roberto Rainone L.C. “T.L.Taro” Sarno (Na). 3° posto (150 euro): Luca Sperti L.C. “Alfieri” Torino. Cinque le onorevoli menzioni: Giuseppe Gammone e Alessandro Di Tria del “Q.O.Flacco” di Venosa, entrambi frequentanti la 4^ A Classico ( grande soddisfazione per le docenti M.T.Sorrenti e F.Liscio); Chiara Colavincenzo L.C.“Mamiani” Roma; Enrico D.Turri “Alfieri” Torino;Domenico Lorusso Liceo Cagnazzi di Altamura (Ba).Appuntamento al XXXI Certamen Horatianum.