CONDIVIDI
Venosa, gli studenti in visita all'Isola di Dino
Venosa, gli studenti in visita all’Isola di Dino

Venosa (PZ) – A conclusione dell’anno scolastico, dall’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco” della cittadina oraziana ( dirigente scolastico, prof.ssa Mimma Carlomagno), è stato portato a compimento il progetto “Scuola del Mare e della Vela” con la partecipazione di 122 alunni frequentanti le classi 1^ e 2^ del Liceo Classico-Scientifico, Musicale ed Ipsia.

Gli alunni sono stati accompagnati dai prof. Lorenzo Z.,Concetta Caselle, Rocco Marino, Tiziana Linzalata, Fyodor Montemurro,Pugliese, Alessandro Zampino e Rosanna Tringolo. Gli obiettivi raggiunti sono stati, in collaborazione con la lega Navale di Maratea, responsabile-istruttore il sig. Bruno, presso la struttura a pochi passi dall’Isola di Dino di Praia a Mare: Sviluppo dello spirito di cooperazione e autodisciplina, sollecitando nello stesso tempo le capacità di scelte autonome ed il senso di responsabilità degli allievi, al fine di contribuire alla formazione del loro carattere, per mezzo di attività ludico-sportive svolte all’aria aperta.

Appropriazione della tecnica dello sport velico. Educazione alla solidarietà, all’amore e al rispetto di sé, degli altri, dell’ambiente in cui si vive ed osservanza delle regole marinare. Acquisizione di conoscenze e abilità, base di future professionalità. Anche gli alunni più timidi e timorosi sono scesi in acqua, apprendendo le tecniche della vela, della canoa e del windsurf. Tra le novità di quest’anno, è stato praticato il windsurf con l’istruttore Angelo.

Lezioni di canoa per gli studenti
Lezioni di canoa per gli studenti

Alcune escursioni in barca intorno all’Isola di Dino ed al Santuario Diocesano Santa Maria della Grotta di Praia a Mare hanno arricchito il bagaglio culturale degli alunni. Ottima l’accoglienza ricevuta dalla scuola all’Hotel Germania, direttore Olivio Chiappetta. Le attività svolte: Scuola di canoa, di vela e windsurf; mountain bike, beach volley, soccer sulla spiaggia, Animazione serale. Tra gli studenti erano presenti anche alunni

Diversamente Abili che hanno appreso le tecniche della vela e della canoa nel segno di una integrazione globale.Jones Tallulah, una australiana che studia per un anno al Liceo Classico, non ha mai praticato questi sport, è stata in grado, guidata dagli istruttori, di portare a termine con la canoa e la barca a vela, il percorso tracciato dal responsabile Bruno.Anche alcuni docenti, Montemurro, Zampino, Lanotte,Pugliese, per la prima volta hanno provato questi sport del mare, prendendosi i complimenti dagli istruttori: Angelo Oliva,Dario Emaldi, Angelo Zocche, Michele botta,Dalila Spagnoletti,Eddy Samou e Matteo Masella.