CONDIVIDI

Venosa buche a cielo aperto  scuoleVenosa (Pz), 2014-03-15 – La città cara ad Orazio ridotta ad una gruviera. Alcune strade principali, sono un vero e proprio pericolo per chi vi transita con i propri mezzi meccanici. Su via Appia, una volta, la strada che da Roma, portava a Brindisi, alcune buche creano un vero e proprio pericolo agli automobilisti in transito. Nelle immediate vicinanze di alcune scuole frequentate da centinaia e centinaia di studenti, parliamo del “Battaglini” e scuola media “Don Bosco”, campeggiano a cielo aperto, buche dalle dimensioni spaventose. Non sono in pochi a lamentarsi di questa situazione. Dal Comune, commissariata dallo scorso mese di luglio ( sembra strano che un commissario governativo resti insensibile) ,fanno sapere, che non ci sono soldi per riparare questi “disastri”. Ebbene, presentare questa città, uno dei borghi più belli d’Italia, ai numerosi pendolari che quotidianamente raggiungono Venosa per motivi di lavoro ed in occasione della primavera, periodo in cui arrivano turisti per visitare la città cara ad Orazio, non è un bel biglietto da visita.