CONDIVIDI
Venosa Marco Gai in azione
Venosa-Marco Gai in azione

Venosa- Quest’anno, 18 al 20 luglio, si disputeranno i campionati italiani Assoluti di Atletica Leggera nella città di Rovereto, nota soprattutto per i meeting Internazionali di lunga tradizione.Uno dei protagonisti della gara di 400m (il “giro della morte”) sarà ancora una volta Marco Emilio Gai, di Venosa, tesserato per la Rocco Scotellaro di Matera. Marco di solito preferisce correre questa gara in inverno, nel periodo delle gare al coperto (indoor) ed in primavera/estate dedicarsi alle gare più veloci (100m e 200m).

Quest’anno però, complice il cattivo tempo (ma anche impegni di studio e di lavoro) Marco si è visto costretto a cambiare i propri piani e a dirottare sulla gara dei 400m atteso che un 100 o 200 non ventosi o non piovosi non si è proprio riusciti a disputarli.

In queste circostanze si vede il carattere di un atleta e Marco, che carattere ne ha da vendere, non si è tirato indietro riuscendo in poche settimane ( la pista di atletica leggera di Venosa gli ha dato l’imput) a riprendere dimestichezza con il giro della morte e a guadagnare la presenza anche a questi Campionati Nazionali Assoluti, la serie “A” dell’Atletica individuale, per lui diventati appuntamento di routine.

Ormai sono tante, e non si possono più contare, le partecipazioni di Marco ai Campionati Italiani assoluti, sia al coperto che all’aperto, così come le numerose partecipazioni alle finali di Ancona e Bressanone, ed anche il titolo di Campione Italiano Universitario 2012 stanno ad attestare l’assoluto valore di questo ragazzo che può contare soltanto sul sostegno del gruppo sportivo Scotellaro Matera.

Marco parte per Rovereto con l’obiettivo di entrare in finale. Il lotto dei concorrenti è agguerrito come sempre, ma soltanto 8 di loro avranno accesso alla finale. Statisticamente per andare in finale bisogna correre in meno di 47″50, un crono alla portata del nostro rappresentante. La sua gara è prevista venerdì 18 alle 18,40. In bocca al lupo Marco Gai.