CONDIVIDI
Oraziana Ripacandida-Ginestra
Oraziana Ripacandida-Ginestra

Venosa, 2013-10-31 – «Bisogna lavorare perchè si possa rendere fruibile al più presto una arteria importante, come la Oraziana». E’ Angelo Lamboglia, capolista di “Realtà Italia” alle prossime elezioni regionali del 17-18 novembre prossimi, a mettere al centro dell’agenda politica la questione del completamento della superstrada a scorrimento veloce, che dovrà collegare la cittadina di Venosa con Rionero, passando per Ginestra e Ripacandida ed alla superstrada Potenza-Melfi per un totale di 21 km circa. Ad oggi, a distanza di vent’anni dall’avvio dei lavori, poco meno di un terzo dei km previsti dal progetto è stato realizzato e sui tre cantieri aperti, da mesi che non si lavora. Anzi, nel tratto Ripacandida-Ginestra, i cui lavori sono fermi da anni, sembra che nella galleria in via di costruzione, siano state rilevate delle infiltrazioni d’acqua!

«Siamo consapevoli delle enormi ristrettezze economiche in cui versano gli enti, così come siamo consapevoli – spiega Lamboglia – che bisogna rispettare tutte le procedure. E siamo al corrente anche di tutte gli altri ostacoli che si sono frapposti in questi anni alla realizzazione dell’opera. Però ora è arrivato il momento di dare una risposta concreta ai tanti cittadini ed automobilisti che transitano, anche quotidianamente, in questa area. Occorre garantire ad essi – continua Lamboglia – il diritto a una mobilità agevole, efficiente e sicura. Mi auguro, dunque, che al più presto riparta un tavolo di discussione con i soggetti preposti affinché si possa arrivare alla determinazione delle modalità e della tempistica con le quali far ripartire i lavori. Il potenziamento delle infrastrutture, di cui parliamo da anni – conclude Lamboglia – dovrà essere un tema centrale della prossima consiliatura regionale, se vogliamo colmare il gap economico-sociale fra la Basilicata e le altre regioni ma anche fra le diverse aree della regione».    

Lorenzo Zolfo