CONDIVIDI

Venosa (PZ) – Siamo giunti alla fine delle festività pasquali ed è giunta anche l’ora di tirare le conclusioni sull’esito della rappresentazione del venerdì santo tenutasi a Venosa.

A parlare il presidente dell’associazione Regina degli Apostoli, che ha organizzato la Via Crucis, Giovanni Adorno:”Dopo l’attesa dell’evento si arriva al momento dei giudizi, delle osservazioni e anche delle soddisfazioni. Dei primi se ne occupano gli spettatori , turisti e abitanti occasionali del centro oraziano.

Venosa gli apostoli
Venosa gli apostoli

Delle seconde si interessano coloro i quali hanno partecipato attivamente alla sacra rappresentazione e gli organizzatori. Se i giudizi degli uni coincidono con le soddisfazioni degli altri allora l’obiettivo di questa manifestazione e’ stato centrato.

Sta di fatto che in quel giorno tutti sono stati presi dall’euforia del momento che per alcuni è andato oltre la semplice rappresentazione scenografica .Gli umori e le sensazioni sono state positive da parte di tutti.

I turisti che hanno affollato le vie di Venosa hanno apprezzato molto lo scenario e la veridicità’ ,in alcuni momenti, della interpretazione da parte dei figuranti.

Alla fine della serata molti “attori “ hanno vissuto con carica positiva il personaggio che interpretavano, perché un conto è fare le prove un conto è vivere ininterrottamente le tappe fondamentali di chi ha dato la propria vita in cambio dell’amore altrui. E allora diamoci appuntamento al prossimo anno”.