CONDIVIDI
Venosa progetto accoglienza
Venosa progetto accoglienza

Venosa, 2013-09-24 – Lo scorso 23 settembre nell’aula magna dell’I.I.S.S. “Quinto Orazio Flacco” alle classi prime del Liceo Classico e Scientifico, nell’ambito del progretto accoglienza, sono state presentate le attività scolastiche che si programmano durante l’anno scolastico. Gli oltre 300 studenti del Flacco, scuola diretta dalla prof.ssa Mimma Carlomagno di Lauria, sono stati accolti dai due rappresentanti di Istituto, Raffaele Finizio di III B e Antonio Martinelli di III A,entrambi del Liceo Classico: “la nostra una scuola dove si studia, ma nello stesso tempo  elabora progetti che mettono al centro l’alunno”.

L’alunna Stefania Cananà ha presentato il progetto sportivo “mens sana in Corpore sano” nel quale gli alunni si preparano durante l’anno ad alcuni giochi di squadra, Calcio a 5, Pallavolo, Pallacanestro, Badminton, Atletica Leggera, e confrontarsi contro altre scuole del territorio nei cosiddetti Giochi Sportivi Studenteschi. E’ seguita la presentazione del giornalino scolastico “Traditur”, presentato dall’alunna Teresa Giambersio di I B Liceo Classico: “ un giornalino nel quale vengono pubblicate, dagli stessi alunni, notizie riguardanti non solo la scuola, ma il mondo musicale e della cultura”. L’alunno Giovanni Lipardi di II A del Liceo classico ha presentato il progetto “premio Nazionale Giorgio Gaber, libertà è partecipazione”: “grazie al prof. Ernesto Miranda docente di Filosofia, noi alunni non solo riusciamo a capire il senso filosofico di tanti autori, ma riusciamo a pensare con la propria testa ed a vivere la cultura fuori da banchi scolastici.

Da alcuni anni, partecipiamo a Grosseto ad un premio nazionale alla memoria di Giorgio Gaber dove ogni alunno riesce a mettere in pratica, alla presenza di altre scuole, il proprio talento musicale e culturale”. La testimonianza di un ex alunno, Rocco Casella: “ divertitevi e fate tesoro della cultura e soprattutto del’educazione. La cosa più bella di questa scuola è che mette l’alunno in contatto con gli altri e con realtà esterne, dove matura, come quella di Grosseto”. L’accoglienza si è conclusa con la proiezione di un video su Luigi La Lista, personaggio storico di Venosa, realizzato dagli alunni, sotto la guida del docente di Filosofia,Anna Bellusci.

Lorenzo Zolfo