CONDIVIDI
Venosa calcio a 5 serie C Essedisport
Venosa calcio a 5 serie C Essedisport

Venosa, 2014-01-19 –  Spesso s’inciampa, si cade, ma poi ci si rialza sempre. Lo sanno bene i ragazzi di mister D’urso che dopo un avvio di stagione negativo con quattro sconfitte consecutive rialzano la testa e assaporano la prima gioia stagionale. La sfortuna e il merito delle squadre avversarie finora non hanno permesso alla Flacco di portare a casa i tre punti, ma questa volta a prevalere sono state orgoglio e determinazione. Parte forte la Flacco pressendo e intimorendo gli ospiti con le conclusioni di Pipolo e Pasquarelli, ma è il Patruno a passare al 3′ con la percussione laterale di Maglione conclusasi con un preciso e potente sotto l’incrocio dei pali. Un giro di lancette dopo coast to coast di Pasquarelli che tenta la reazione, ma il suo tiro viene respinto dal portiere. Mantiene alta la pressione la Flacco e i frutti non si fanno attendere: al 5′ Arace ruba palla all’altezza del centrocampo e d’interno la piazza dove Russo non può arrivare.

Tenta il sorpasso la squadra locale con Dipalo che prima conclude di poco a lato e in seguito,abile a difendere la palla e a girarsi, evita Russo e segna.La Flacco,agressiva e persistente, vuole allungare le distanze e ci prova sia con le conclusioni dalla distanza, viglile e cauto il baluardo di porta, sia da distanza ravvicinata con Divietri e Ginosa. Risorge dal coma il Patruno che mette la testa fuori con la doppia conclusione di Gambardella: sulla prima è Perrotta a sventare la minaccia, la seconda si infrange sul palo. Gli oraziani sono pazienti e aspettano l’attimo, che colgono al 18′ con un fulminante contropiede avviato da Pasquarelli, che dopo aver scambiato con Dipalo, realizza. 19′: calcio piazzato per il Patruno, sul punto di battuta si presenta Colonna che beffa l’inerme Perrotta con un bolide, spento sotto la traversa.

Ma è nuovamente Pasquarelli a spegnere sul nascere le sperenza di rimonta avversarie, approfittando di una corta respinta dell’incerto Russo al 20′. Stessa circostanza, stesso interprete, ma stavolta la conclusione di Colonna viene fermata dalla parte interna del palo. Al 24′ colpisce ancora in contropiede la Flacco, e stavolta è Dipalo, che dopo aver vestiti i panni di assistmen concretizza.3′ dopo Dipalo ritorna nelle vesti di appartenenza servendo al centro dell’area Arace, che irrompe in scivolata e mette dentro. Ultimo minuto della prima frazione: Lami atterra Giambardella al limite dell’area, è il sesto fallo e l’arbitro decreta il tiro libero. Quest’ultimo viene battuto dal portiere Russo che spedisce a lato. Ripresa.

Scende in campo con un volto diverso il Patruno, frustrato per il netto parziale, e l’emblema della giornata no degli ospiti è il doppio legno colpito da Maglione. Ne approfitta la Flacco, ingorda e insaziabile, inferendo con l’infallibile Dipalo che firma il suo personale tris. Seconda frazione di ordinaria amministrazione per i venosini che si limitano a tener palla e aggredire gli spazi, senza snobbare le conclusioni dalla distanza, tentando più volte la via del gol ma la mira imprecisa e la coriacea retroguardia ospite impediscono che ciò accada. Flacco devastante in contropiede al 25′ con Pasquarelli e Divietri.

Questi finalizza facendo passare la palla tra le gambe del portiere. Dipalo si nega la gioia del poker divorandosi un gol a porta sguarnita. Nel finale di partita è Pasquarelli a dare spettacolo a scena aperta, dapprima con una conclusione al volo dal limite che annichilisce Russo, e in seguito prendendosi gioco degli avversari con ripetuti driblling che gli hanno fatto guadagnare il nickname di “illusionista”. Vittoria che ha una notevole mole sia ai fini della classifica sia al morale dei ragazzi. Le prossime partite decideranno se la Flacco riuscirà a proseguire sulla stessa strada senza inciampare nelle stesse buche.

FLACCO VENOSA   9

FUSTAL PATRUNO  2     

Flacco Venosa: Finizio, Rosa, Perrotta, Ginosa, Pipolo, Divietri, Lami, Dipalo, Pasquarelli, Arace.

      Fustal Paterno:Russo, Cirigliano, Lomanto, Colonna, Gambardella, Riso, Maglione, Bloisi.

                Arbitro: Sig. Pescuma sez. di Venosa    

MARCATORI:(Flacco Venosa): Pasquarelli 18′, 20′, 59′ ;Dipalo 8′, 24′, 39′; Arace 4′, 27′; Divietri 55′.

                        (Fustal Paterno) Maglione 3′; Colonna 19′.  

Lorenzo Zolfo