CONDIVIDI
Calcio a 5 Essedisport Venosa 2013-2014
Calcio a 5 Essedisport Venosa 2013-2014

Venosa, 2014-02-24 – Finisce con un pareggio per 5 a 5 la partita tra l’ Essedisport Venosa e lo Shaolin Potenza, nulla di fatto pertanto il confronto tra il miglior attacco del campionato e la difesa meno battuta, tutto sommato il risultato finale è abbastanza giusto, ed entrambe le squadre possono essere felici per quello che hanno ottenuto, i padroni di casa perchè hanno disputato una gara davvero encomiabile sotto il profilo del sacrificio e della combattività, se pensiamo alle tantissime assenze (Ferrenti, Paulangelo, Mollica, Del Cogliano e Scoca), mentre la capolista, visto l’andamento della gara e considerando che a due-tre minuti dalla fine era sotto di un gol e il pareggio è arrivato con una rete a dir poco fortunata e rocambolesca, può considerare il punto ottenuto senz’ altro un punto guadagnato, che le consente di mantenere la vetta solitaria della classifica.

La cronaca della gara ci racconta di una buona partenza degli ospiti che hanno cercato di imporre il loro gioco, fatto di continue rotazioni, anche se i primi due gol sono arrivati non da schemi di gioco ma da episodi, il primo è giunto in seguito ad una palla intercettata dall’ attaccante nero-arancio che ha trafitto Ferrara con un tiro di piatto, mentre il secondo su rilancio del portiere, il giocatore ospite ha spiazzato la palla di testa per il raddoppio potentino.

A quel punto però l’ Essedisport ha reagito ed è riuscita a creare una bella azione che ha portato alla rete di Checa, mentre a cinque minuti dalla fine è stato De Musso ha girare in rete una palla a mezza altezza, 2 a 2, centesimo gol in campionato per il Venosa e tutti negli spogliatoi per il meritato riposo. Nella ripresa l’ Essedisport è partita fortissima, il portiere Frontuto, dopo aver compiuto due miracoli su Rotondo e Dichirico, nulla ha potuto sul tiro del primo, deviato leggermente da Logiudice, tiro che si è insaccato in rete per il primo vantaggio venosino. Lo Shaolin ha tentato di reagire e di portarsi con maggiore insistenza dalle parti di Ferrara, ma si è scoperto e su azione di ripartenza Dichirico ha servito Rotondo che ha controllato bene e ha scagliato un tiro che ha trafitto nuovamente il portiere ospite, segnando così il gol del 4 a 2.

Questa volta la capolista ha subito il colpo e le conclusioni verso la porta erano poco incisive, tuttavia su azione di fallo laterale, una marcatura sbagliata, ha consentito a un giocatore potentino di segnare ancora un gol di testa. Sul 4 a 3 lo Shaolin ha ripreso a crederci e si è riportato in avanti alla ricerca del gol del pari, ma la retroguardia bianco-verde si è difesa bene, fino a che al 54’ uno scontro fortuito tra Checa e Rotondo ha spalancato la porta a Laurino che ha segnato il gol del pareggio. Ma la gara non era ancora chiusa e dopo neanche due minuti su calcio d’ angolo è arrivato il nuovo vantaggio dei padroni di casa, grazie anche ad un tocco di un difensore ospite, e quando sembrava che la gara potesse finire con la prima sconfitta della capolista, una azione rocambolesca partita da un lancio con le mani di Frontuto si è stampato sulla traversa ed è ritornato in campo, la palla è sbattuta sulla schiena di Ferrara, che era stato travolto da Laguardia, ed è finita in rete, inutili le proteste dei giocatori di casa, il gol è stato convalidato e la partita in pratica è finita lì, nei due minuti di recupero il risultato non è cambiato e al triplice fischio il finale ha recitato Essedisport-Shaolin 5 a 5. Nel dopo gara ancora una volta la tradizionale ospitalità dei venosini è stata confermata con lo storico ormai terzo tempo, che non finiremo mai di dirlo è il vero marchio della nostra associazione.