CONDIVIDI

Venosa – Auguri al neo ingegnere Giuseppe Perrotta di Venosa, lo scorso 19 luglio presso l’Università degli Studi di Potenza, ha conseguito la laurea in Ingegneria, discutendo la tesi: soluzioni di breve periodo per il miglioramento. deflusso veicolare in una intersezione stradale  urbana . Relatore: prof. Umberto Petruccelli.Corso di laurea :ingegneria civile specializzazione trasporti.L’argomento della tesi e’ stata la valutazione di interventi per migliorare la viabilita’ in una intersezione  tra via Melfi, via XX settembre e via Mons. Virgilio del Comune di Venosa.  Il neo ingegnere Perrotta ha spiegato i motivi del perché ha voluto studiare e restare in Basilicata: “ sono contento di aver studiato nella mia terra e sono convinto di poter dare il mio contributo per renderla migliore, a partire da quello che ci manca le strade.Se a partire da noi giovani non ci impegniamo per rivalutare la nostra terra d’origine, e’ la fine.Sono certo che saranno molti i giovani come me pronti a contribuire per un futuro migliore per Venosa e la Basilicata intera.Vorrei ricordare e pienamente d’accordo con le parole di A. Einstein sulla crisi: ….La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza. L’ inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.

Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono Giuseppe Perrotta dopo la laurea e festeggiato dagli amici.