CONDIVIDI

Venosa – Anche per il 2012 l’Accademia Festival svilupperà la collaudata azione itinerante che intende promuovere la cultura musicale in bacini di particolare importanza sotto il profilo storico architettonico, che da sempre sono stati identificati con taluni dei maggiori poli di attrazione turistica della Basilicata. Dal 12 al 16 settembre è in atto la settima edizione del festival internazionale delle Nazioni. Ad inaugurare questa nuova e significativa peculiarità la Russia, paese di prestigiosa tradizione musicale e che moltissimo ha donato in termini di arte e cultura a tutta l’umanità. Protagonisti della settima edizione dell’Accademia dunque i grandi compositori russi ed italiani , il cui studio approfondito durante le lezioni ed i concerti che ne seguiranno, costituiranno l’effetto tangibile di un dialogo interculturale e di un sentito e profondo incontro fra due nazioni e la loro cultura.
Si è iniziato il 12 settembre a Marina di Pisticci, il 14 a Matera, il 15 a Venosa ed il 16 a Tito in mattinata ed a Melfi in serata. A Venosa farà da cornice il Castello Pirro del Balzo, luogo di nascita di Gesualdo da Venosa. “A partire dallo scorso anno ed in vista dell’importante appuntamento 2013 con le celebrazioni del 400° anniversario della morte del madrigalista Gesualdo da Venosa, uno dei massimi musicisti di tutti i tempi-riferisce Giovanna Damato, direttrice dell’Ateneo Musica Basilicata- si è pensato di dedicare l’accademia alla sua figura, trasformandone la denominazione in Gesualdo Accademia Internazionale Archi.Il progetto di realizzare in Basilicata una Scuola di alto perfezionamento è stato definito da Ateneo Musica Basilicata e Regione Basilicata, a seguito della proposta formulata dal grande direttore d’orchestra Claudio Abbado di istituire in Potenza, quale terza sede italiana dopo Bolzano e Ferrara, la scuola di alto perfezionamento per gli orchestrali della Mahler Jugendorchester, la nota formazione giovanile da lui fondata con sede a Vienna Nella definizione delle linee generali della “scuola”, che ospita ogni anno circa 30 giovani musicisti provenienti da ogni parte del mondo, è stata a suo tempo stabilita una riserva di posti per giovani musicisti residenti in Basilicata e nelle altre Regioni Meridionali. Claudio Abbado, sin dalla prima edizione dell’Accademia, ha concesso alla manifestazione il patrocinio della propria Presidenza onoraria; la manifestazione si avvale altresì dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica Italiana. Nelle varie edizioni i docenti della Scuola sono stati selezionati nell’ambito delle più prestigiose orchestre al mondo: i Berliner Philharmoniker e i Wiener Philarmoniker, l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del’Accademia di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli”.
Lorenzo Zolfo
La foto ritrae il logo della manifestazione.