CONDIVIDI

Venosa – Ha preso il via il Trofeo “Gaetano Scirea”, Presentato lo scorso 8 giugno nella sala consiliare del Comune, alla presenza dell’assessore allo sport Massimo Zullino e di alcune società sportive, il quale ha detto: “ è un vanto per la nostra cittadina ospitare un torneo internazionale di giovani calciatori, future promesse del calcio che conta. Tre partite che saranno disputate sul bellissimo manto erboso sintetico del Michele Lorusso”.

Il giorno di inaugurazione di questo torneo è stata coinvolta anche la cittadina oraziana con la partita Partizan-F.I.G.C. Basilicata. Una partita che poteva tranquillamente vincere la squadra ospite, invece non è stato così. Punto importante della rappresentativa di Basilicata contro un forte Partizan, che pur giocando meglio dei giovani under 16 lucani, non ha vinto. Nella fila della rappresentativa lucana della F.I.G.C. era convocato anche Antonio Minutiello, un giovane di 16 anni della scuola calcio di Venosa. Contro il Partizan ha giocato 20’. La partita è stata diretta dal giovane 20enne venosino, Gabriele Iurino.

A fine partita,il presidente degli allenatori della Basilicata, presente in tribuna, Gerardo Passarella ha esaltato il pareggio della squadra lucana: ” una squadra che si amalgama solo in occasione della convocazione dei giocatori, a differenza del Partizan, squadra di club, dove i giocatori si conoscono bene e si allenano in ogni momento della settimana, per cui il pareggio conquistato dai giovani giocatori lucani, vale come una vittoria”. Alla partita ha assistito anche la rappresentativa della Roma, che sempre al “Lorusso2 di Venosa, ha giocato contro il Crotone.