CONDIVIDI

ofantiadi2Pescopagano (PZ), 2014-07-22 –  Dopo il successo dello scorso anno parte la macchina organizzativa dell’edizione 2014. L’Avv. Lorenzo Mazzeo, presidente dell’associazione: “I giovani sono l’albero motore di questa nostra iniziativa”Seicento atleti coinvolti, ventisette comuni partecipanti, centosessantaquattro medaglie assegnate e più di cinquecento gare disputate. Sono questi solo alcuni dei numeri che hanno reso l’edizione 2013 dei Giochi Olimpici la manifestazione più seguita e attesa dell’anno. Numeri che fanno ben sperare e che inducono l’associazione “Ofantiadi” ad immaginare l’edizione del 2014 come il più grande evento sportivo mai realizzato nell’area della Valle dell’Ofanto. Integrazione e solidarietà sono i principi cardine che sin dal 2011 ,anno in cui vide per la prima volta la luce questa piccola creatura frutto dell’ingegno e della volontà di giovani menti, hanno accompagnato gli organizzatori e gli atleti con loscopo di coinvolgere in maniera diretta tutte le popolazioni dei comuni della Valle dell’Ofanto.

Basilicata, Puglie e Campania, tre regioni unite dallo sport e per lo sport. “Anche quest’anno contiamo di stupire quanti con affetto ci seguono da tempo- dichiara il Presidente Onorario del Comitato Organizzatore, l’avvocato Lorenzo Mazzeo – così come coloro che sono venuti in contatto con l’evento solo di recente, attraverso un’organizzazione come sempre originale ed emozionante, ma di cui non sveliamo ancora i particolari.” Manca davvero poco per il fischio d’inizio. Domenica 27 luglio a partire dalle ore 12 il comune di Pescopagano aprirà le porte ai Giochi con l’inaugurazione della mostra fotografica di Michele De Filippo presso la Fondazione Orlando per poi attendere le 17 ora in cui verranno accolte le delegazioni di tutti i comuni partecipanti alle Ofantiadi 2014.

Seguirà ore 12.00 un momento istituzionale nella sala consiliare del Comune di Pescopagano dovesi incontreranno i 51 Sindaci e i Presidenti di provincia sottoscrittori del Patto della Valle dell’Ofanto e i tre rappresentanti delle tre regioni interessate. I Sindaci dei comuni partecipanti si recheranno poi con i gonfaloni nella Villa Comunale ove avverrà la presentazione ufficiale delle Ofantiadi 2014-2015 e del premio campioni della Valle dell’Ofanto. Si assisterà all’accensione del tripode Olimpico da Il presidente da parte del Presidente dell’Associazione Ofantiadi e la fiaccola inizierà il suo viaggio attraverso 51 comuni della Valle dell’Ofanto. Entusiasmo e tanta curiosità dunque per l’inizio di questa nuova avventura che vede i giovani promotori e sostenitori del proprio territorio, territorio in cui hanno deciso di investire e credere.

Giulia Graziano