CONDIVIDI

Barile – Sulla strada provinciale Barile-Rapolla, ex strada statale 93, vengono segnalati dei pericoli in prossimità di alcune curve, l’erba alta ed i vari tipi di arbusti salvatici e piante infestanti cresciuti sulla banchina stradale, impediscono la visione dei guard-rail nel territorio del Comune di Barile. A farsi portavoce di questo pericolo, Gianmarco Tirico, un giovane studente: “Una situazione di potenziale pericolo, soprattutto in questo periodo, con i lavori nei campi che si intensificano in concomitanza con la potatura di uliveti, vigneti ed altri terreni, trattori e macchine agricole quando, dai poderi, si immettono sulla strada rischiano di essere visti in ritardo.

Pulire fossi e bordi delle strade, sono attività necessarie soprattutto in questi periodi come in estate quando la vegetazione cresce in fretta. Oltre al taglio dell’erba lungo le banchine, rimane sempre prioritario aggiustare alcuni guard-rail in pericolo di crollo, la segnaletica stradale rovinata in alcuni punti. Con l’approssimarsi delle feste Pasquali, Barile ed altri centri limitrofi con le numerose iniziative in cantiere come la Via Crucis nel Vulture, sarà oggetto di passaggio di migliaia di persone della Basilicata ed anche numerosi turisti. Tali situazioni mettono in grave pericolo la circolazione soprattutto di chi utilizza la macchina per i propri spostamenti, oltre che ovviamente l’incolumità di automobilisti e pedoni che vi transitano nel fine settimana per fare attività sportive come bici / passeggiata.

Per questo motivo invito i destinatari, Provincia Di Potenza e Comune di Barile, nell’ambito delle proprie competenze e responsabilità, a porre in essere ogni provvedimento necessario a garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini con interventi appropriati”.