CONDIVIDI
Olimpia Volley
Olimpia Volley

Melfi – Termina il Campionato Provinciale di Prima Divisione di Volley e come nella passata stagione ad avere la meglio su tutte le compagini è stata ancora una volta l’Olimpia Volley Melfi di mister Vincenzo Pontolillo, che nei giorni scorsi ha completato il puzzle con due vittorie importanti. A cadere sotto i colpi del collaudatissimo team melfitano è stata prima la Livi Potenza, sconfitta sabato scorso a Melfi per 3 a 0, con le ospiti capaci di raccogliere solamente 9, 14 e 18 punti, mentre martedì scorso a Potenza è stata superata l’Asci De Vivo con l’identico punteggio, cedendo alle padrone di casa 13, 16 e 17 punti. Con 49 punti in classifica l’Olimpia chiude l’ennesima stagione trionfale e si appresta ad affrontare una nuova fase, di questo inedito campionato organizzato dalla FIPAV lucana, che la vedrà affrontare altre gare alla caccia del titolo regionale, mancando da due stagioni l’organizzazione regionale dei campionati di serie D e C. Domenica l’Olimpia sarà di scena a Bernalda, gara alla quale questo gruppo straordinario di atlete, come definito dal proprio tecnico, si sta preparando al meglio, con l’insaziabilità di chi non si sente ancora appagato di quanto prodotto sinora. Grande mese questo di marzo per l’Olimpia che in pochi giorni ha visto prima la propria presidente, Rita Gambardella, aggiudicarsi l’importante “Premio Donna 2015” da parte di Comune, Cif e Fidapa, ed ora quest’importante traguardo che premia in primis le atlete, ma anche il grande lavoro svolto dai tecnici Vincenzo Pontolillo e Mario Gambardella, sostenuti da una società seria e lungimirante, che da anni è il fiore all’occhiello del volley nell’area nord della Basilicata.

 Soddisfazione totale in casa Olimpia quindi, con mister Pontolillo prodigo di complimenti per tutte le sue atlete, sempre concentrate, professionali come poche ed attaccate alla maglia in maniera lodevole. Con queste premesse, ormai cardini dell’Olimpia, appare chiaro come il team melfitano non potrà fare altro che bene e dare soddisfazioni ai propri tifosi ed alla propria società, capace di costruire negli anni un team esperto composto da atlete che per la categoria sono un lusso, come Caterina Di Lucchio, Aurora Vitucci, Fabiana e Stefania Caruso; un team che ha visto gli innesti di atlete come Alessia Ciaco e Filomena Urbano che hanno dato il loro egregio contributo alla causa, come ha fatto Giusy Del Prete, prontissima nel momento caldo della stagione e non solo. Grandissimo è stato il contributo dell’esperta Anna Vicari e della giovane ma navigata Mariangela Ciociola, come lo è stato quelle delle giovani Tecla Loconsolo, Antonella Casorelli, Maria Pia De Marco, Michela Sassone, Francesca Ricciardi e Giuliana Sinigaglia. Unico handicap di questa stagione, a voler esser pignoli, i brutti infortuni che hanno colpito alcune atlete, su tutte quello di Stefania Caruso ed anche quello di Mariangela Ciociola; infortuni che, volendo vedere il lato positivo della vicenda, hanno comunque permesso ad altre atlete di dimostrare ulteriormente il loro valore.