CONDIVIDI

Anche in Basilicata il successo del M5s è netto e chiaro. A Pisticci, che è la terza città della regione, il M5s diventa la prima forza politica e va al ballottaggio con il 31,3 per cento grazie alla straordinaria candidata sindaco Viviana Verri. A Melfi, che è la quarta città lucana, raggiunge il 16,08 con Angela Bisogno. A Scanzano con Antonello Musillo, arriva al 15,85 e a Montescaglioso con Giuseppe Ditaranto, raggiunge il 13,06 per cento.

Sono risultati eccezionali perché in tutte e quattro le realtà il M5s ha presentato le proprie liste per la prima volta e i candidati che si sono presentati sono cittadini liberi, onesti e preparati, non legati alle filiere partitiche del sistema di potere clientelare che attanaglia e blocca da decenni le potenzialità della Basilicata.

Con questo risultato emerge che il M5s sta crescendo anche a livello locale e che i principi della partecipazione diretta dei cittadini e le proposte programmatiche pentastellate si affermano sempre di più e saranno il viatico del cambiamento.

Verri-Pedicini
Verri-Pedicini a centro foto

Dove ci sono le liste del M5s, gli inciuci e i notabili del Pd di Pittella e Speranza e del centrodestra traballano e sanno che niente sarà più come prima perché i cittadini adesso saranno rappresentati da portavoce che opereranno al loro servizio nei consigli comunali.

Ora, tutte le energie del M5s saranno messe a disposizione di Viviana Verri e della sua lista per conquistare a Pisticci il primo sindaco pentastellato.

Un grande in bocca al lupo e grazie per l’impegno a tutti gli eletti e ai candidati del M5s.

PIERNICOLA PEDICINI