CONDIVIDI

ugl”La Basilicata intera e’ vicina all’immenso dolore che ha colpito la limitrofa regione Campana. Di fronte a tutto quello che è successo, l’Ugl prova grande amarezza. La tragica scomparsa delle 38 persone e di fronte ad una simile tragedia, se certamente qualcosa non ha funzionato, e’ evidente che esiste un problema oggettivo di insicurezza dovuta ad una carenza di manutenzione e di attenzione generale, perché è assente un controllo capillare a tutti i livelli del territorio, come in Basilicata cosi’ in tutto il meridione”. Con queste parole Giuseppe Giordano, Segretario Regionale dell’Ugl Basilicata metalmeccanici, commenta la strage avvenuta in autostrada nel cuore dell’Irpinia.

“Siamo sconvolti da questa immane tragedia, una sciagura inaccettabile e siamo profondamente vicini ai familiari delle vittime così come ai feriti. Ora – prosegue il segretario Ugl, Giordano – tutte le istituzioni facciano un serio esame di quanto accaduto consapevoli che urge un tenace impegno per la sicurezza stradale e impone ogni iniziativa utile a ridurre i fattori di rischio. La Basilicata, il meridione tutto – conclude Giordano -, quotidianamente pagano un prezzo molto alto con morti e feriti per mancanza ed inadeguatezza di strutture, una strage simile si sarebbe potuta evitare”.