CONDIVIDI
stigliano centro sociale
Stigliano-Centro Sociale e frana. Foto Davide Cascino

Stigliano (MT), 2014-05-06 – “Qualche giorno fa La lista Civica per Stigliano ha sollecitato un incontro urgente con il Sindaco , a cui hanno partecipato le forze di minoranza (Lista civica per Stigliano e Movimento Crescere insieme) e numerosi cittadini residenti nelle case immediatamente adiacenti al Centro Sociale , per chiedere notizie sullo stato della grave situazione venutasi a creare in seguito alla frana. Il Sindaco , con il supporto di tecnici e geologi, ha rassicurato i cittadini affermando che il Centro Sociale non è in pericolo in quanto la struttura principale del Centro Sociale si fonda su un terreno diverso da quello della struttura adiacente allo stesso che sta crollando . Anche le stesse case a ridosso del Centro Sociale non rischiano nulla in quanto anche quelle costruite su un terreno morfologicamente non interessato dal movimento franoso. I cittadini , a nostro avviso sono stati tranquillizzati dalle parole del Sindaco, e a dire il vero non mi sembravano tanto allarmati per la situazione .Quindi ………tranquilli .

Secondo chi ci governa è tutto sotto controllo. La Regione Basilicata si farà carico di stanziare le somme necessarie ed ha già dato incarico alla Agenzia per la difesa del Suolo di progettare l’intervento. Riportando le parole del Sindaco , per Natale, il tutto dovrebbe essere completato e finalmente potremo rasserenare i nostri animi , …..in pena. L’unico dubbio che ci assale è che abbiamo dimenticato di chiedere il Natale di quale anno . …………A parte gli scherzi e la” frustrazione”( insita in tutte le minoranze,) nel non poter intervenire come vorremmo , siamo convinti che adesso è il momento di occuparsi immediatamente del problema e non solo di preoccuparsi .

Per noi occuparsi del problema significa iniziare i lavori ; iniziare i lavori significa vedere le ruspe e le trivelle che consolidano il terreno interessato; significa informare i cittadini con incontri pubblici ; significa rassicurare le persone e a testa alta rivendicare quella dignità che ci è stata deturpata e calpestata. Noi a differenza di chi ci governa , non siamo tanto convinti che il Centro Sociale e le case circostanti non rischiano nulla. Qualcuno dirà ……adesso è facile parlare dai banchi dell’opposizione; voi invece cosa avreste fatto ? ” L’abbiamo già suggerito nei vari incontri tecnici agli amministratori .

Avremmo fatto immediatamente un Mutuo di un milione di Euro e ci sarebbero già da mesi le trivelle a lavoro. Le case, le persone , gli affetti, i disagi, i maggiori costi per i disagi della viabilità , ma soprattutto la DIGNITA’ di una Comunità ,dovrebbero seguire logiche diverse da quelle della trattativa politica e dell’elemosina al politico nazionale . Chi fa da sè fa per tre . ………NELLO STESSO TEMPO AVREMMO CHIAMATO I CITTADINI A MANIFESTARE nei pressi della Saurina ,(territorio di Stigliano per circa 10 Km) dove scorre il petrolio estratto nella Val d’Agri per rivendicare quello che ci spetta di diritto. Le MALEDETTE ROYALTIES DEL PETROLIO. ……….

Lista civica per Stigliano e Movimento Crescere Insieme