CONDIVIDI
frana castello
frana castello

Stigliano, 2014-02-11 – In seguito al movimento franoso che sta interessando il territorio di Stigliano e che ieri ha determinato il distacco di grossi massi del rudere il “Castello”, questa mattina i tecnici dell’Ufficio Difesa del Suolo del Dipartimento Infrastrutture della Regione Basilicata, insieme alla struttura tecnica della Protezione Civile, hanno effettuato un sopralluogo per verificare lo stato dei fatti. Si tratta di un fenomeno complesso – hanno riscontrato i tecnici della Regione – che sta interessando un costone roccioso che incombe sull’abitato di Stigliano. Un movimento franoso reso ancor più articolato dalla particolare fessurazione delle rocce a monte. I geologi dell’Ufficio Difesa del Suolo, insieme ai tecnici della Protezione Civile e del Comune, hanno già individuato interventi di emergenza per creare una situazione di messa in sicurezza a garanzia dell’incolumità pubblica. Successivamente si procederà con uno studio più approfondito per individuare una possibile soluzione a più ampio respiro. L’assessore regionale alle Infrastrutture, Aldo Berlinguer, in contatto costante con il Comune di Stigliano già da ieri, ha subito attivato gli uffici regionali competenti e la Protezione Civile per monitorare la situazione e intervenire con immediatezza per la tutela delle persone residenti nell’area interessata. Intanto già ieri, con ordinanza del sindaco Antonio Barisano, è stata disposta l’evacuazione delle popolazioni e delle abitazioni di via Dechiara, Rampa Dechiara Vico II Salvati e Largo Masaniello.

Fonte:AGR.