CONDIVIDI

Stigliano (MT) – Dopo il lungo iter burocratico che negli ultimi anni ha visto impegnato “L’Angolo della Memoria” nell’opera di sensibilizzazione a sostegno del recupero della chiesetta di San Vincenzo, ottenendo infine il placet per l’assegnazione del luogo di culto sconsacrato in comodato d’uso da parte della Curia Vescovile di Tricarico, finalmente è stato firmato il contratto tra la nostra associazione e la ditta Biancaccio Stefano per dare il via ai lavori di messa in sicurezza dell’antico edificio.  A partecipare alla gara d’appalto sono state chiamate 7 imprese, delle quali solo 4 hanno risposto. Alla fine ad aggiudicarsi il lavoro è stata la ditta Biancaccio.

san vincenzo recupero

Avrà così fra breve inizio il lavoro di sistemazione e consolidamento del tetto in modo da portarlo a compimento prima che giunga l’inverno il quale, con le piogge, la neve e il gelo, rischierebbe di comprometterne ancora di più la già precaria condizione in cui versa.  Questo è solo l’inizio di un lungo lavoro che, grazie allo spontaneo contributo economico di molti cittadini stiglianesi e non solo, ha permesso che la nostra battaglia in favore del recupero della chiesetta di San Vincenzo sia ormai diventato un dato di fatto.Tuttavia, il percorso da compiere è ancora lungo. Ma confidiamo nella bontà del nostro progetto e nella generosità della popolazione che, ne siamo certi, non mancherà di continuare a farci avere il suo concreto sostegno.

L’Angolo della Memoria