CONDIVIDI

Cuore di pipistrelloSpinoso (PZ) – Venerdi 20 gennaio, nel Piccolo Teatro Guerriero, la Compagnia Teatro Popolare “E. Guerrriero” del Comune valligiano, presenta in prima nazionale, “Cuore di pipistrello” scritto e diretto da Lino de Luise. La Compagnia teatrale attiva dal 1981 dopo aver sperimentato per anni il teatro classico soprattutto partenopeo; da una decina d’ anni auto produce gli spettacoli rivolgendosi ad autori lucani già attivi in altre realtà teatrali del centro e nord Italia cercando una contaminazione sopratutto linguistica, abbandonando le lusinghe confortanti del dialetto locale ma inserendolo a tratti in contesti multiculturali. “Cuore di pipistrello” è la prima parte d una “trilogia del mistero” che indaga non solo sulle figure misteriose, leggendarie e magiche della tradizione culturale lucana, ma cerca un approccio oltre che antropologico soprattutto psicanalitico. La figura immaginifica di “Cuore di pipistrello” è il “monacello” figura della tradizione popolare indagata nell’ottocento ma abbandonata da decenni nel suo significato più ancestrale e presente in numerosissime culture. Depositario di saggezza antica, di afflato ecologico e soprattutto specchio di umanità universale riuscirà a risolvere il dramma del rapimento di una bambina mettendo ogni personaggio di fronte allo specchio del suo Io.

La piecè teatrale scritta da Lino de Luise autore non nuovo alla prospezione psicanalitica e alla contaminazione multietnica, è costruita in modo che la parola si fonda con la musica e con le istallazioni multimediali.

Le musiche originali composte dal maestro Franco Frezza sono un racconto nel racconto; arricchito da performance dal vivo con chitarra, pianoforte e sintetizzatore lasciando piena liberta al musicista di sentire le parole del testo e di dialogare con esse.

Info. 3923434086 infinitolino@gmail.com

Repliche 21-22 28-29 gennaio