CONDIVIDI
Sciopero Rionero
Sciopero Rionero

Rionero in Vulture – Ieri 5 maggio 2015 si è tenuta una vera e propria Giornata Nazionale dello Sciopero per protestare il DDL “La Buona Scuola” immaginato dal premier Renzi e dal Ministro della Pubblica Istruzione Giannini. Lo sciopero generale è stato organizzato dalle varie sigle sindacali(Snals,Cigl,Uil, ecc.) ma in tanti hanno aderito al di là dell’appartenenza ai sindacati, perchè comunque con questo DDL il nostro Premier vuole cancellare alcuni principi fondamentali dell’art.34 della Costituzione Italiana, che dice: “La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.”

Le motivazioni che hanno portato a scendere in piazza docenti, presidi, personale ATA, studenti ecc. sono molte; ma secondo quelle più “importanti” verranno ridotti i “poteri” dei professori aumentando quelli dei presidi, perchè questi ultimi diventerranno capi indiscussi degli istituti e quindi i Consigli d’Istituto e dei docenti non avranno più senso; i docenti verranno valutati dai DS che poi premieranno i migliori infine sempre i dirigenti elaboreranno da soli il POF. I ragazzi hanno ben colto le motivazioni della protesta ed hanno protestato in tutte le regioni d’Italia.

Ma la brutta notizia è che il Governo, tramite il Ministro Giannini, ha fatto sapere che nonostante le molte manifestazioni il loro lavoro continuerà. Lo sciopero generale ha fatto quindi slittare le prove Invalsi delle scuole primarie al 6 e 7 maggio, decisione contestata da alcune sigle sindacali.

Allo sciopero generale hanno contributi anche i piccoli Comuni e le Città, come ad esempio Rionero in Vulture che ha sbalordito tutti per la presenza di circa 300 persone che sono stufe delle riforme di Renzi. Rionero tra le tre scuole superiori raccoglie 2000 alunni. Proprio Rionero è ritornato a sgambettare Renzi perchè qualche mese fa sono stati organizzati due grandi cortei per protestare contro l’articolo 38 dello Sblocca Italia, risultati entrambi positivi nonostante il mal tempo. Un ex alunno(quasi insegnante) del liceo scientifico presente alla manifestazione ha poi dichiarato:”La riforma della Scuola è un po’ come la legge elettorale, perchè entrambe vanno fatte per necessitare i diritti degli italiani, quelli del voto e dell’istruzione”. La manifestazione si è conclusa con il lancio di palloncini in aria come segno di speranza, dopo le parole di una prof.ssa che ha spiegato a tutti la situazione generale ed ha concluso con un messaggio per i genitori degli scolari, dicendo loro che un giorno di assenza per scioperare non è la fine del mondo e che quindi bisogna evitare di far svolgere le Invalsi ai propri figli per non darla vinta al nostro Governo.