CONDIVIDI

Ginestra – Anche il piccolo centro arbereshe di Ginestra presente all’incontro tra le Comunità Arbereshe Nazionali e con l’Albania il 17 e 18 ottobre scorsi a San Costantino Albanese per una conferenza programmatica sulle minoranze linguistiche albanesi in Italia (art. 6 della Costituzione Italiana, legge 482 del 1999).

Ambasciatore dell'Albania
Ambasciatore dell’Albania nel Museo della Civiltà contadina

‪Alla presenza dell’Ambasciatore dell’Albania in Italia, Neritan Ceka ( è stato a Ginestra circa un anno fa per conoscere le tradizioni e capire fino a che punto è conservata e valorizzata la lingua arbereshe) è stata firmata la carta di intenti delle comunità arbereshe d’Italia ( per Ginestra, presente il vice Sindaco Fiorella Pompa e la responsabile dello sportello linguistico, prof.ssa Antonietta Perrotta, per Maschito l’assessore alla cultura, Lina Mininni, per Barile il consigliere comunale Giuseppe Botte) per avviare un processo politico e culturale che vada verso il recupero della cultura arbereshe “storia, lingua, religione, tradizioni della cultura arbereshe, istituzioni”.
Per la riuscita di questo,si necessita di creare un coordinamento nazionale dei Comuni di origine arbereshe presenti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia e che raggiungono un numero elevato, circa cinquanta. Come dire l’unione fa la forza.