CONDIVIDI
CARLA MARCIANO sax alto e sopranino
CARLA MARCIANO sax alto e sopranino

Salerno – La Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, con il Patrocinio della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, dell’Azienda Soggiorno e Turismo di Salerno e in collaborazione con il Museo Archeologico Provinciale di Salerno e l’Associazione Fonderie Culturali di Salerno, nell’ambito della manifestazione Festa della Musica prevista per il 21 giugno 2016 ha organizzato l’esibizione di un quartetto jazz di fama internazionale “Carla Marciano quartet”, presso il Museo Archeologico Provinciale di Salerno alle ore 21.00. La manifestazione Festa della Musica è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo insieme all’AIPFM, con il contributo della SIAE e in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci e la Conferenza delle Regioni.

Si tratta di un evento europeo in cui saranno coinvolti enti locali, associazioni del settore, realtà del territorio per permettere a solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, artisti italiani e stranieri di esibirsi in piazze, strade, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali, che diventeranno il palcoscenico naturale per tutti i musicisti che decideranno di partecipare all’evento, di cui la Rai è Main Media Partner e RAI Radio3 Media Partner.

CARLA MARCIANO QUARTET “STREAM OF CONSCIOUSNESS”

CARLA MARCIANO sax alto e sopranino

ALESSANDRO LA CORTE pianoforte

FRANCESCO GALATRO contrabbasso

GAETANO FASANO batteria

Altosassofonista e compositrice salernitana, considerata dalla critica specializzata tra i migliori talenti del jazz italiano ed europeo. Apprezzata sia per la grande passionalità ed energia, quanto per il fraseggio particolarmente articolato e l’inconsueta vena interpretativa e compositiva, è inoltre annoverata tra i principali musicisti di jazz che usano il sassofono sopranino, uno dei sassofoni più difficili da padroneggiare, strumento poco comune e poco utilizzato. Nel 2013 è stata tra i vincitori della categoria “miglior altosassofonista” del 35° Annual Jazz Station Awards, diretto dallo storico di jazz, produttore discografico e giornalista Arnaldo DeSouteiro. Nel 2010 Carla Marciano ha ricevuto il Premio Internazionale Principessa Sichelgaita, con medaglia della Presidenza del Senato della Rebubblica Italiana per la sezione “Arte”.