CONDIVIDI
Oraziana tratto Ripacandida-Ginestra
Oraziana tratto Ripacandida-Ginestra

Ripacandida, 2014-01-30 – Ormai sono troppi anni che i lavori della costruenda galleria dell’Oraziana 3^ lotto della strada a “SCORRIMENTO VELOCE”, tratto Ripacandida-Ginestra, che dovrebbe collegare l’ area nord del Vulture con la strada Bradanica, consentendo ai Comuni di Venosa, Forenza, Maschito, Ginestra, e Ripacandida dal grande isolamento che versano da molto tempo, sono fermi!A sollecitare la ripresa dei lavori è Antonio Lettieri, presidente del Comitato cittadino “per la tutela dei diritti di tutti”, che si interessò in maniera decisiva al completamento e alla riapertura del primo tratto di questa strada, Rionero-Ripacandida. Alla saputa dello smottamento di un terreno agricolo sopra la galleria che si sta costruendo sul tratto Ripacandida-Ginestra, di alcuni giorni fa, ha riferito: “Credo che le comunità abbiamo tutto il diritto di sapere come stanno le cose, sia per la gara di appalto dopo la rescissione del contratto con l’impresa del terzo lotto,sia per la ripresa dei lavori del quarto e quinto lotto, oltre al completamento con il collegamento alla famigerata Bradanica.

Certo in questi lunghi anni più volte abbiamo notato smottamenti di terreno, sicuramente il tutto dovuto alle intemperie oltre che allo stato di abbandono che dura ormai da troppo tempo. Chiediamo a chi è preposto (Provincia, Regione, enti locali  interessati), nonché i Consiglieri Regionali è Provinciali dell’area che ci diano delle risposte valide. Vogliamo ricordare ai vari Enti interessati è responsabili  che ormai sono oltre 25 anni che questo progetto è in corso  e se si va avanti di questo passo ci vorranno altri 25 anni per percorrerla.

Ci auguriamo che le risorse pubbliche impegnate e spese dalla Regione e Provincia diano finalmente risposte adeguate ai territori interessati. Se non si ricevono risposte positive in un periodo di tempo breve, le popolazioni dell’area interessata potrebbero intraprendere azioni di protesta. Intanto, a Ginestra nessuna mobilitazione o interessamento per questa strada, a partire dalle Istituzioni, probabilmente i cittadini sono felici di raggiungere la vicina Ripacandida e Venosa, attraverso strade…dissestate!

Lorenzo Zolfo