CONDIVIDI
Comitato cittadino mentre raccoglie firme

Ripacandida, 2012-10-17 – Lo scorso 8 Ottobre il Comitato Cittadino per la tutela dei confini comunali ha consegnato al sig. Sindaco del Comune di Ripacandida, Giuseppe Annunziata le firme di  568 cittadini che hanno detto NO alla modifica dei confini comunali di Ripacandida. Il Comune di Rionero in Vulture alcuni mesi fa aveva fatto esplicita richiesta al Comune di Ripacandida di avere i territori di San Francesco, Frascolla e Cappa Bianca, a pochi passi dalla stazione ferroviaria, ricevendo un netto rifiuto.

Anche nel consiglio comunale del 3 ottobre scorso, il Sindaco Giuseppe Annunziata rispondendo ad una interpellanza del consigliere di minoranza Donato Musto in merito a questa vicenda, ha detto: “siamo stati attaccati ingiustamente dal Comune di Rionero e ricevute anche pressioni psicologiche, tant’è vero che l’amministrazione comunale di Rionero ci ha fatto giungere delibere di sospensione dei servizi su queste frazioni. Senza entrare in polemica la legge è dalla nostra parte.

La Regione Basilicata ha sostenuto per un periodo le ragioni del Comune di Rionero, quando si trattava di legiferare si è tirata indietro. I nostri sono diritti sanciti dalla legge, dallo scorso mese di aprile abbiamo attivato il servizio di raccolta rifiuti ed ha un costo di 1350 euro al mese,prossimamente interverremo migliorando la segnaletica orizzontale e verticale e nel bilancio di previsione abbiamo investito per queste contrade anche sul miglioramento della pubblica illuminazione. Mi incoraggia lo sprono ricevuto dall’Anci di Basilicata. Stiamo monitorando la situazione e siamo aperti al dialogo”. Intanto, un cartello segnaletico installato dal Comune di Ripacandida, una settimana fa, con la dicitura San Francesco, frazione di Ripacandida, è stato imbrattato dopo pochi giorni!

Lorenzo Zolfo