CONDIVIDI

Ripacandida – Soddisfatti i promotori del comitato a difesa dei confini comunali di Ripacandida. Lo scorso 26 luglio in occasione della festa di S.Anna è stato allestito un banchetto per la raccolta firme a difesa del proprio territorio. Da alcuni  il Comune di  Rionero ha fatto richiesta alla  Regione Basilicata di modificare la Legge Regionale n. 42 del 1993 che avrebbe come conseguenza la ridefinizione dei confini comunali tra i Comuni di Ripacandida e Rionero in Vulture per una superficie complessiva di 70 ettari a discapito del Comune di Ripacandida. Interessate sono le contrade San Francesco, Frascolla e Cappa Bianca, a pochi passi dal centro di Rionero. Il Comune di Ripacandida, attraverso un consiglio comunale, ha ribadito il no alla cessione del proprio territorio. A Difesa di questo territorio nel piccolo centro del vulture è sceso in campo anche un comitato. I promotori di questo comitato riferiscono: “si deve intervenire con la massima tempestività, ma anche incisività presso tutte le sedi competenti, a rappresentare e difendere gli interessi del Comune di Ripacandida, che oggi risultano chiaramente minacciati, da richieste che di fatto aggrediscono l’identità e l’integrità territoriale del nostro Comune.A difesa del nostro territorio abbiamo raccolto firme.  Anche lo scorso 26 luglioin occasione dei festeggiamenti in onore di S. Anna e in poco più di un’ora abbiamo raccolto quasi 150 firme. Delle persone che si sono fermate per chiedere informazioni tutte hanno voluto firmare. Si sono avvicinate anche persone residenti proprio a Rionero che dopo le delucidazioni in merito hanno firmato la petizione in quanto hanno ritenuto giusta e condivisibile l’iniziativa. Alcuni pensavano che si potesse firmare anche per il referendum sull’indennità dei parlamentari. Una piccola nota stonata è comunque arrivata da alcune persone (certamente ben informate della questione) che invitate a firmare hanno tergiversato dicendo che l’avrebbero fatto dopo e non sono piú venute. È proprio triste, ma… pazienza, possiamo affermare comunque che la maggior parte dei ripacandidesi non vogliono che si modifichino i confini. Infine, a chi non ha ancora firmato o non ha voluto firmare vorremmo dire loro che se vorranno potranno farlo alla prossima uscita prevista per il giorno 4 agosto”.

Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono San Francesco, territorio di Ripacandida a pochi passi dal Comune di Rionero.