CONDIVIDI

Ripacandida – La Giunta comunale ha deliberato di attribuire la Cittadinanza Benemerita ad un emigrante d’America (risiede a Greenwich, a 45 minuti da New York), Luca Gabriele (la moglie Eugenia Leone) per il suo attaccamento al paese (ogni anno è a Ripacandida), per la sua devozione ai Santi di Ripacandida e soprattutto per aver aperto un ristorante (è partito da garzone fino a diventare proprietario), portando in alto il nome di Ripacandida. Nel suo ristorante per 3 giorni ha mangiato niente di meno che Robert De Niro ed altri famosi personaggi del cinema e dello sport americano.Il Sindaco Giuseppe Annunziata (vedi foto) gli ha fatto dono della pergamena, di alcuni libri su Ripacandida e di un bassorilievo in ceramica rappresentante San Donato, San Francesco ed il santusrio di Ripacandida. Attualmente il ristorante americano è gestito dai figli, Denny,Antonietta (nata a Ripacandida) e Lisa. Complimenti a questa coppia di emigranti, partiti con una valigia di cartone nel 1961, fino a diventare conosciutissimi.

Lo scorso 17 settembre la giunta comunale del centro vulturino ha attribuito la cittadinanza benemerita al sig. Luca Gabriele, emigrato nel 1961 in America, per essersi distinto nella realizzazione di attività economiche – imprenditoriali e per .aver sempre contribuito anche attraverso elargizioni economiche alla realizzazione di interventi in strutture di questo Comune.

Su relazione del Sindaco – Presidente;

Il Sindaco Giuseppe Annunziata, prima di consegnare una copia della delibera di giunta, con la pergamena ed alcuni libri su Ripacandida, ha precisato: “, nel passato avevo già attribuito due altre cittadinanze benemerite, una al sig.Rita, emigrato nel nord Italia, ha fatto fortuna fino a realizzare una clinica privata, dando lavoro ad alcuni ripacandidesi e l’altra alle suore francescane del Bambin Gesù per i 100 anni di educazione e missione che svolgono nel nostro centro. Il sig. Luca Gabriele, nato a Ripacandida nel 1936 coniugato con Leone Eugenia entrambi  cittadini di Ripacandida, emigrati negli Stati Uniti d’America, oltre ad aver aperto un ristorante famoso in tutta l’America, fino al punto che è frequentato da personaggi famosi del mondo del cinema, sport e cultura è molto legato a questo paese ed ai suoi santi  e che lo stesso unitamente alla propria famiglia ogni anno trascorre un breve soggiorno tra la gente di questa comunità. Il sig. Gabriele tra l’altro negli Stati Uniti rappresenta un sicuro ambasciatore di questa Comunità, promuove la sue bellezze artistiche e monumentali, i prodotti tipici di questa terra e coltiva e sostiene le tradizioni e cultura in quello Stato.Pertanto risulta essere in possesso dei requisiti previsti per l’attribuzione del riconoscimento della cittadinanza benemerita del Comune di Ripacandida”. Avvicinato Luca Gabriele, abbastanza commosso, in un italiano perfetto, ha riferito: “ho vissuto a Ripacandida fino all’età di 22 anni, dopodiché, nel 1961, ha raggiunto l’America in cerca di lavoro. Ho iniziato come tagliaerbe in mezzo alla strada e nei giardini, poi come garzone nei ristoranti fino a diventare chef nel noto ristorante “Manero”. Il 1° ristorante l’ho aperto nel 1982. E’ frequentato da personalità famose, come l’attore, regista e produttore cinematografico Robert De Niro. Per 3 giorni ha affittato il mio ristorante per un  avere un servizio esclusivo, circondato da guardie del corpo. Il ristorante dista 45 minuti da New York, adesso viene gestito dai miei figli, dalla più grande, Antonietta nata a Ripacandida 51 anni fa, Denny e Lisa, nati in America. Ripacandida è nel mio cuore, ogni anno ritorno volentieri, anche per pochi giorni”. Il giorno dopo questo prestigioso riconoscimento Luca insieme alla moglie Eugenia, ha fatto ritorno a Greenwich (America).

Lorenzo Zolfo

Le foto riprendono un momento della consegna della pergamena ed il ristorante Luca’s.