CONDIVIDI

Ripacandida.Ad un anno dalla scadenza naturale del consiglio comunale, sull’operato dell’attuale amministrazione comunale, il consigliere di opposizione al Comune di Ripacandida, Donato Musto, appartenente al P.D. ha risposto ad alcune domande…..

D. Consigliere Musto, manca un anno dalla scadenza naturale del mandato amministrativo. Le sue impressioni e valutazioni sull’operato  dell’attuale amministrazione.

R. Il mio giudizio riguardo l’operato di tale amministrazione è molto negativo e critico in quanto nulla è stato fatto per la crescita di Ripacandida e dei suoi cittadini.

D. Si spieghi meglio.

R. Ritengo che abbiamo perso una infinità di occasioni, dovute ad una politica gestita da amministratori che non hanno saputo cogliere gli aspetti positivi del loro mandato amministrativo.

D. Quindi secondo lei, la colpa è solo da attribuire agli attuali amministratori senza considerare il momento di crisi che già da qualche anno riduce i trasferimenti verso i comuni.

R. Veda, la capacità politica dell’amministratore è anche quella di risolvere i piccoli problemi della gente anche con i pochi mezzi a disposizione. Inoltre essere amministratori significa anche avere rapporti con le opposizioni e confrontarsi sui vari temi, cosa che è sempre mancato.

D. Ma lei si aspettava una amministrazione che ha fatto solo promesse senza mantenerle.

R. Sinceramente, immaginavo una cosa del genere, mi meraviglio come mai gli elettori si sono lasciati ingannare dalle promesse e hanno votato una lista civica a quella ufficiale dei partiti.

D.  Quindi secondo lei la colpa per la vittoria della lista civica, va addossata solo agli elettori.

R No questo no. Ritengo che anche i partiti del centro-sinistra a livello regionale hanno le loro colpe nel senso che malgrado tutto non ci hanno sostenuto. Poi, comunque, persone appartenenti al centro-sinistra da sempr, hanno votato  contro e il partito non fa assolutamente niente, siamo proprio nel ridicolo. Le faccio una confessioni rimpiango sinceramente i tempi della Democrazia Cristiana, del Partito Comunista ecc. dove chi sbagliava  veniva espulso. Oggi, tutto questo non si verifica e ognuno è autorizzato a fare ciò che vuole.

D.  Consigliere Musto, torniamo a parlare dell’amministrazione . Dove secondo lei ha fallito.

R. Come dicevo in precedenza solo promesse e nulla più. Hanno disatteso tutte le aspettative. Mi riferisco a tante cose: approvazione del PRG, tutto fermo, ad un progetto per la raccolta differenziata, ad una maggiore vigilanza del territorio totalmente assente, ad una diminuzione della pressione fiscale locale e soprattutto scarsa sensibilità verso gli anziani e i ceti sociali più deboli. Sono sono alcune delle cose che non hanno fatto, in base al loro programma amministrativo.

D. Quindi , per lei questa amministrazione ha proprio fallito.

R. Sicuramente sì. I dati sono sotto gli occhi di tutti. Essere amministratori è anche ragionare a 360 gradi su tutto, avere capacità di  essere proiettati verso il futuro con dei progetti validi. Però bisogna crederci ed essere decisi nelle cose da attuare.

D   Insomma si poteva fare di più.

R  Ma sicuramente. Abbiamo perso quattro anni , dove Ripacandida è rimasta isolata dal resto della regione e dove non si muove una foglia . Si vive alla giornata senza un minimo di programmazione e dove le idee mancano proprio.

D. Prospettive per il futuro.

R. Quattro anni fa, noi del centro- sinistra, abbiamo intrapreso una strada che ancora oggi è valida. Siamo un bel gruppo compatto, serio, disponibile  e soprattutto con la passione e la voglia di lavorare per il bene di Ripacandida e dei suoi cittadini. Siamo disponibili verso tutti, siamo inclusivi e non esclusivi. Quindi aspettiamo gli eventi. Noi siamo pronti.

D: Secondo lei , ci sono buone prospettive per il futuro?

R.”Se andiamo ad analizzare il cammino di tale amministrazione come detto in precedenza, siamo abbastanza sereni per un ritorno del centro-sinistra al governo del paese. Speriamo che quest’anno passi presto , per poi veramente lavorare in modo serio ed intelligente per una rinascita totale da tutti i punti di vista”.

Lorenzo Zolfo

La foto ritrae il consigliere comunale Donato Musto del PD