CONDIVIDI

Ripacandida – 7^ edizione della Giornata di Ringraziamento al Santuario di San Donato, per il dono della Reliquia del Corpo di San Francesco ricevuta in occasione del Gemellaggio tra la Basilica di San Francesco e il Santuario di San Donato e tra le Pro Loco di Ripacandida e di Assisi. Questo evento è stato realizzato lo scorso 23 Agosto ore 18.00, dopo la Santa Messa è seguita la benedizione ai fedeli con la reliquia di S. Francesco. Non poteva essere più significativo e più prezioso il dono offerto dalla Comunità francescana di Assisi alla Comunità di Ripacandida. Ed è stato un momento straordinario ed emozionante quello in cui il Custode del Sacro Convento di Assisi, quando nel 2004 ha consegnato al parroco di allora Don Ferdinando Castriotti, Parroco di Ripacandida, la preziosa reliquia; a sua volta Don Ferdinando ha recitato una preghiera francescana scritta per l’occasione, ha benedetto i presenti ed ha consegnato la preziosa teca alla Madre Superiora del Convento delle Suore Francescane di Gesù Bambino, che hanno in custodia il Santuario. Nella teca si intravede la scritta “Ex cineribus S. Francisci Assisiensis”. “Un grande dono, un grande privilegio, una grande responsabilità”,riferisce Michele Labriola, dell’associazione Amici di Padre Pio di Ripacandida. “ La reliquia costituisce un vero grandioso privilegio per il nostro millenario santuario di S. Donato, che acquista ora nuova luce e significato religioso, ma anche una grandissima responsabilità: custodire accanto alla reliquia di S. Donato, che nei secoli ha irradiato luci di fede e di testimonianza cristiana, la reliquia del corpo di S. Francesco, “l’altro Cristo.
Certamente è il suggello alla azione dei tanti frati francescani che nel corso dei secoli hanno avuto cura del santuario. E’ un grande riconoscimento all’azione delle Suore Francescane Missionarie di Gesù Bambino che da oltre cento anni hanno cura del Santuario.
Silenziose, operose come api, hanno vissuto sempre come povere tra poveri, avendo per tutti parole di conforto, asciugando lacrime e avendo per tutti gesti di carità concreta.
Quando Padre Coli venne a Ripacandida per firmare il preliminare del gemellaggio ascoltò una marea di ricordi, di episodi, di fatti legati al santuario e sentì parlare di suor Maria Stella, di suor Pia, di suor Giulia, di suor Genziana … con grande affetto e riconoscenza e constatò con mano la fede semplice e profonda della gente non solo di Ripacandida per il suo santo protettore S. Donato, ne rimase colpito e nacque in lui l’idea del grande dono: La reliquia del corpo di S. Francesco.
E’ questa forse storia di Cielo, di presenza di Dio”.
Lorenzo Zolfo
Le foto riprendono la reliqua di San Francesco donata da padre Coli nel 2004 ed il Santuario di san Donato con i suoi splendidi affreschi del cinquecento.