CONDIVIDI
Assisi i due sindaci con i rappresentanti della pro-loco di Ripacandida
Assisi i due sindaci con i rappresentanti della pro-loco di Ripacandida

Ripacandida, 2013-09-11 – Lo scorso 10 settembre il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ha incontrato, in mattinata, il neo Sindaco di Ripacandida Vito Antonio Remollino, insieme ad una delegazione del Comune e al presidente delle Pro Loco dell’Umbria Francesco Fiorelli. Assisi e Ripacandida sono legate da un “patto di amicizia e di fratellanza” in relazione ad alcune assonanze della chiesa di San Donato (a Ripacandida) che viene definita la “piccola Assisi” di Basilicata, grazie ai suoi splendidi affreschi del ‘500 che narrano storie dell’Antico e Nuovo Testamento. Infatti, oltre al tipico impianto francescano include, in analogia con la Basilica di San Francesco d’Assisi, tre campate voltate a crociera ed è affrescata per l’intera estensione interna. L’incontro, molto cordiale, fra i Sindaci di Assisi e Ripacandida, ha avuto l’obiettivo di rafforzare le relazioni istituzionali e individuare progetti di reciproca promozione socio culturale e turistica.

E’ dal 2009 che Ripacandida è il primo Comune d’Italia ad aver avuto l’onore di stringere questo patto di Amicizia e Fratellanza con il Comune di Assisi, capitale mondiale della pace, grazie a S. Francesco.Il Santuario di San Donato ha ricevuto un riconoscimento nel 2010 quale “patrimonio testimone di una cultura di pace”. Avvicinato il presidente della pro-loco di Ripacandida, Gerardo Cripezzi, che ha avuto parte determinante nel gemellaggio tra il Santuario di Ripacandida e la Basilica Superiore di Assisi, ha riferito: “ questo incontro serve a rinsaldare il legame tra Ripacandida ed Assisi, città della pace.

Dopo l’incontro con padre Magrino, direttore della corale della cappella Basilica Papale di Assisi, del giuno scorso nel corso del quale, al Teatro Stabile di piazza Prefettura si è svolta la Giornata Mondiale della Musica, tutti tutti i borghi lucani e Assisi si sono uniti nell’Inno d’Amore alla Vita: per “Vivere una Vita che Vale” . Il legame tra Assisi e la Basilicata, grazie al Gemellaggio tra la Basilica di Assisi e il Santuario di San Donato si è rafforzato ancor di più nel nome di San Francesco. Infatti, In continuità con il grande evento dell’offerta dell’olio ad Assisi è stato realizzato “l’Inno d’Amore alla Vita”, un concerto che doveva coinvolge tutti i borghi lucani. Per l’anno prossimo prevediamo di realizzare un evento di portata nazionale a Ripacandida per richiamare l’attenzione dai tanti centri lucani”.

Lorenzo Zolfo